Fabio Fazio con un contratto da due milioni di euro è il conduttore Rai più pagato. Seguono Clerici e Conti

2 154

Nonostante ci sia una legge che lo imponga, ad oggi è ancora impossibile sapere con precisione i cachet ottenuti dalle star della tv pubblica. A Viale Mazzini, infatti, non si ha alcuna intenzione di rendere ufficialmente noti, come prevederebbe la legge, gli stipendi dei conduttori Rai. Una polemica che va avanti da anni sulla quale è intervenuto persino Renato Brunetta. Giorni fa, infatti, l’onorevole ha chiesto in una lettera indirizzata alla presidente Anna Maria Tarantola di procedere alla pubblicazione, minacciando in caso contrario di rivolgersi alla Corte dei Conti.

In attesa dei dati ufficiali, però, Il Giornale ha svelato numeri e stipendi di alcuni personaggi noti raccogliendo alcune indiscrezioni spannometriche al riguardo. Nulla di certificato, quindi, ma meglio che niente. In cima alla classifica dei più pagati troviamo Fabio Fazio: il suo contratto per Che tempo che fa varrebbe due milioni di euro, cui si aggiungerebbero i 600mila euro del Festival di Sanremo 2013. Luciana Littizzetto, invece, percepirebbe 20mila euro per ogni suo monologo su Rai3, più i 350mila euro pattuiti per la co-conduzione della kermesse canora.

Non se la passa male neanche Antonella Clerici. La presentatrice de La Prova del Cuoco e Ti Lascio una canzone, infatti, staccherebbe un assegno da un milione e mezzo di euro l’anno, superiore di poco rispetto a quello di Carlo Conti che ammonterebbe a 1milione e 400mila euro. A tali cifre, bisogna poi aggiungere gli introiti degli sponsor. Mara Venier, regina del pomeriggio televisivo con La vita in diretta, prenderebbe circa 500mila euro, mentre Elisa Isoardi e Veronica Maya avrebbero un contratto di circa 200mila euro. Tra i giornalisti, il compenso di Bruno Vespa si aggirerebbe sui 600 mila euro, quello di Giovanni Floris sui 550 mila. Tutte cifre che, ovviamente, qualora dovessero esser pubblicate sul sito ufficiale della Rai, saremmo pronti a correggere.

2 Commenti
  1. Filippo Grillo dice

    Ci vogliono gli stipendi di 200, 300, 400 operai di un anno per farne uno solo , e di un solo anno di Fazio, Conti, Clerici, Vespa, Floris e Littizzetto.
    Fanno guadagnare in pubblicità?
    Quegli operai saranno contenti di saperlo e accetteranno di buon grado la miseria del loro stipendio.
    Se questa è la Repubblica fondata sul lavoro, dovremmo fare assumere subito questi operai alla RAI; non importa che facciano i presentatori, importa che sia rispettato l’articolo guida della Costituzione. Assumiamoli subito e portiamo gli stipendi-contratti dei felicissimi ricchi presentatori nella media dei guadagni nazionali.
    Delle facezie di Fazio-ridens, delle turbe cardinalizie di Vespa and Company che ci rappresentano la lottizzazione partitica nelle televisioni di Stato, non sappiamo che cosa farcene.
    Anche se con un cinismo tutto padronale, qualche volta mandano in onda dei servizi nei quali si spiega di quanto sia difficile per la povera gente riuscire a sopravvivere.
    Da che pulpito!
    Filippo Grillo

  2. Gabriele dice

    Dicono bene che sono di Sinistra. Un datore di lavoro LA SINISTRA che paga gli sfaccendati con i soldi dei LAVORATORI che sudano sangue per avere 1.300 euro al mese. Merde i SINISTRI e chi li vota!

Rispondi