Ecco come sarà la nuova Domenica pomeriggio di Canale 5

0 69

Niente orchestra, corpo di ballo e tutti gli elementi tipici di un varietà televisivo, ma soltanto approfondimento, attualità, e dibattiti su temi più o meno seri. Sembrano questi gli ingredienti del nuovo pomeriggio domenicale di Canale 5, affidato quest’anno al giornalista Alessio Vinci, accompagnato in questa nuova avventura dalla collega Sabrina Scampini.

Domenica Live, questo il titolo molto poco originale della trasmissione, andrà in onda ogni settimana dalle 14 alle 19, in cinque ore di diretta dal Centro Palatino di Roma (e non più da Milano). Il programma prodotto da Videonews approfondirà soprattutto i temi caldi dell’attualità, della politica, dell’economia e della cronaca: dunque, basta con l’intrattenimento ed il gossip. Un intero pomeriggio di dibattiti, suddiviso in tre specifiche parti:

“La prima parte, che dura circa due ore, è dedicata all’approfondimento di un avvenimento di attualità, politica o cronaca – dichiara il conduttore a DiPiù – che riteniamo il fatto principale della settimana e di cui discutiamo con l’aiuto di esperti. Nella seconda parte, in onda dalle 16 alle 17.30 circa, diamo invece la preferenza ad argomenti legati alla vita familiare, come, per esempio, le difficoltà del rapporto tra genitori e figli; anche in questo caso ne parliamo con ospiti, opinionisti e pure persone ‘comuni’ venute a raccontare la loro storia. (La terza parte, ndDM) è dedicata a personaggi famosi, non solo dello spettacolo ma anche della cultura, dello sport o della politica”.

Una scelta questa che lascia il sottoscritto abbastanza perplesso. Perchè un contenitore che dovrebbe strizzare per sua natura l’occhio all’intrattenimento, si butta sull’informazione a tutta forza? Perchè non capire che la domenica pomeriggio esistono anche telespettatori che hanno voglia di un pò di leggerezza e di staccare un po’ la spina? Tra l’altro sembra abbastanza chiaro a tutti che il pubblico televisivo stia palesemente rigettando questo determinato tipo di infotainment. Perchè allora continuare ad offrire prevalentemente casi di attualità e di politica? Per giudicare il programma, comunque, non ci resta che aspettare Domenica 7 ottobre. Riuscirà la nuova coppia televisiva a conquistare il telespettatore della domenica?

Rispondi