Lone Ranger | RECENSIONE, RIFLESSIONI, TRAMA, TRAILER

0 112

Lone Ranger, è l’ultimo film della serie: The Lone Ranger da cui scaturì la serie televisiva, in Italia: il Cavaliere solitario, ed è ottimo!

Lone Ranger, una  bella avventura, questa volta, però, Johnny Depp riesce a dare un taglio del tutto personale a questo film la cui prima  uscita risale addirittura al 1938.

The Lone Ranger rivive, questa volta con la strepitosa interpretazione  di Johnny Depp che, ovviamente, data la sua forte personalità cinematografica, riesce a creare, nonostante il remake, un film con un estro del tutto particolare.

Tonto, interpretato magistralmente da Johnny Depp è, a dir poco, fenomenale con un misto di satira, umorismo, quasi inglese, e tutto quello che ha reso particolari i suoi personaggi. Ricordate Jack Sparrow interpretato da Johnny Depp, ecco ora è nato un nuovo personaggio. tonto interpretato  con una  chiave personalissima.

The Lone Ranger fin dall’inizio della  pellicola ci presente quello che  sarà poi il duo predominante del film, l’accoppiata del Lone Ranger con Tonto, particolarissimo indiano pieno di simpatica e satirica saggezza. La pellicola inizia con un racconto, quasi fantasioso dell’indiano Tonto ormai vecchio, quasi statua di cera, all’interno di un museo ambulante, che si anima sollecitato da un ragazzino che  mangia pop corn…

Baratto? I pop corn con un topo morto e l’indiano Tonto, ormai vecchio, si anima e racconta la storia all’incredulo ragazzino…

E proprio l’inizio della pellicola a presentare  le personalità di John Reid, uomo di legge, fratello dello sceriffo, che  incontra, per una  serie  di circostanze, a dire il vero molto concitate, Tonto indiano che ha  catturato un terribile fuorilegge con una  cicatrice che  sembra “un ghigno”. Tonto lo aveva catturato ma, essendo un indiano era, anche  lui, legato sul treno di fianco al temibile “ghigno”.

Per una  serie di concitate circostanze, John Reid, il Lone Ranger, e Tonto si trovano, insieme  allo sceriffo, a salvare i passeggeri del treno  che era stato bloccato in una  corsa senza fine e senza rotaie…

Ma, sarà poi, in seguito, lo spirito del cavallo bianco a segnare la sorte del Texas Ranger (The Loner Ranger) e di Tonto che si uniranno in un’unica impresa, quella di catturare  (per la seconda da parte dell’indiano Tonto) quel temibile “ghigno” che ha  ucciso anche  il fratello sceriffo di John Reid strappandogli poi il cuore…

The Lone Ranger ha, inutile a dirlo, dei paesaggi sconfinati e bellissimi propri di un vero “Wester”, che, unito alla strana, ma ben assortita, recitazione quasi impacciata a volte quella del Lone Ranger e quella  quasi da “oracolo” dell’indiano Tonto, renderà , anzi accenderà una splendida miscela che  vi trascinerà in un’appassionata visione.

Direi che la Disney, con questa ennesima versione di The Lone Ranger,  abbia fatto ancora centro e penso che, quasi sicuramente visto come termina e non fatemi dire altro, The Lone Ranger avrà un seguito…

Comunque, mai togliere la  maschera…

[ad#silvio]

The Lone Ranger TRAMA:

The Lone Ranger è un film d’avventura intriso di azione e humour, in cui il famoso eroe mascherato torna a rivivere attraverso nuovi occhi. Il guerriero indiano Tonto (Johnny Depp) racconta la storia di John Reid (Armie Hammer), uomo di legge che divenne leggenda, trascinando il pubblico in un’avventura fatta di imprese epiche e rocambolesche, vissute dai due eroi impegnati nella lotta all’avidità e alla corruzione. 

USCITA CINEMA: 03/07/2013

GENERE: Azione, Western, Avventura

REGIA: Gore Verbinski

SCENEGGIATURA: Ted Elliott, Terry Rossio, Eric Aronson, Justin Haythe

ATTORI:

Johnny Depp, Armie Hammer, Helena Bonham Carter, Ruth Wilson, William Fichtner, Tom Wilkinson, Barry Pepper, James Badge Dale, James Frain, Leon Rippy

Ruoli ed Interpreti 

FOTOGRAFIA: Bojan Bazelli

MONTAGGIO: James Haygood

PRODUZIONE: Silver Bullet Productions, Jerry Bruckheimer Films

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

PAESE: USA 2013

DURATA: 149 Min

FORMATO: Colore

 

Rispondi