Jimmy Bobo – Bullet to the Head | RECENSIONE, TRAMA, SCHEDA, TRAILER

0 192

Jimmy Bobo – Bullet to the Head, un Sylvester Stallone d’azione ma anche, a tratti, divertente e sarcastico e, senza dubbio, carico d’azione

Jimmy Bobo, un film in cui l’azione  si miscela col sarcasmo per dare vita ad una storia che però, forse, avrebbe dovuto avere un po’ più di contenuti sui quali costruire la trama…

Jimmy Bobo e Taylor Kwon, il duo di Bullet to the Head

Jimmy Bobo – Bullet to the Head, un film che, senza troppe pretese ci mostra il ritorno di Sylvester Stallone  sulle scene. questa volta però l’aspetto forse più interessante di tutto il film  è l’intreccio collaborativo tra Jimmy Bobo,sicario silurato in un’operazione  di “aggiustamento di conti” ed uno strano tipo di poliziotto coreano: Taylor Kwon interpretato da Jason Momoa. La collaborazione  del districare un caso, a dire il vero neanche  troppo complicato, si rivela però quello che , a mio avviso, è l’aspetto migliore di tutta la  pellicola.

Jimmy Bobo incarna tutti gli stereotipi che  Stallone  ci ha abituati a vedere nei suoi personaggi: forza e sicurezza che anche  qui, come  in tutti i film di Stallone , nonostante gli anni passino anche  per lui, abbondano conditi di un po’ di sarcastico molto presente nei dialoghi con il poliziotto collaboratore Taylor Kwon.

Ovviamente , come  in tutti i personaggi di Stallone, non può mancare quel “codice di comportamento” che  ha  sempre avvicinato alla giustizia anche  i più “disonesti” personaggi di Stallone, ed anche  qui, in cui Jimmy Bobo lavora spalla a spalla con Taylor Kwon, ci si trova di fronte ad una specie di leale giustiziere che spinge sempre il fruitore del film, nonostante il ruolo di sicario , a vedere le sue interpretazioni ed i suoi personaggi, come una delle  figure più oneste della trama dellla  pellicola.

Come al solito al centro di tutto c’è una rete di appalti e corruzione  fin nei livelli alti della  polizia, ma, non è il caso del poliziotto coreano Taylor Kwon che vive, quasi in antagonistica simbiosi, con Jimmy Bobo questo ruolo di incorrotto e leale personaggio. Nel complesso un film estremamente “leggero” che, forse, non stupisce particolarmente ma, del resto, sempre nei canoni dei personaggi interpretati da Sylvester Stallone nel dopo Rambo, che rimane  sempre, insieme a Rocky, l’apice del suo lavoro interpretativo.

Un film ispirato al celebre graphic novel “Du plomb dans la tête” di Matz (Alexis Nolent), dal quale trasmette tutto il genere noirs anche  se di “Du plomb dans la tête” non riflette né la trama né l’intrigo violento ma del quale si ritrova quel sarcasmo proprio in quei dialoghi tra i due  interpreti.

Jimmy Bobo – Bullet to the Head TRAMA:

Si racconta la storia di un sicario di New Orleans (Jimmy Bobo) che non conosce le buone maniere e che medita vendetta contro Keegan, un mercenario senza scrupoli che prova a ‘liquidarlo’ dopo avergli commissionato un omicidio. Lo aiuterà Taylor Kwon, un detective di Washington D.C. col vizio del BlackBerry e della navigazione virtuale, a cui salva la vita. Jimmy e Taylor metteranno le mani su documenti scottanti e su un politico corrotto, che vorrebbe cambiare faccia alla città e poi lucrare sull’edilizia.

[ad#silvio]

USCITA CINEMA: 04/04/2013
GENERE: Azione, Poliziesco, Thriller
REGIA: Walter Hill
SCENEGGIATURA: Alessandro CamonWalter Hill
ATTORI: 
Sylvester StalloneJason MomoaSarah ShahiChristian SlaterAdewale Akinnuoye-AgbajeSung Kang,Jon SedaHolt McCallanyMarcus Lyle BrownWeronika Rosati

Ruoli ed Interpreti

FOTOGRAFIA: Lloyd Ahern II
MONTAGGIO: Timothy Alverson
MUSICHE: Steve Mazzaro
PRODUZIONE: Automatik Entertainment, EMJAG Productions, Millar Gough Ink
DISTRIBUZIONE: Buena Vista International
PAESE: USA 2013
DURATA: 97 Min
FORMATO: Colore

SOGGETTO:
Ispirato al celebre graphic novel “Du plomb dans la tête” di Matz (Alexis Nolent).

Rispondi