“Google plus Your World” nuovo motore di ricerca per il Social di Google

0 82

Google annuncia un grande trasformazione nel social di Google: “Google plus Your World”

Amit Singhal, responsabile della strategia search di Big G, annunciando le novità di Mountain View ha dichiarato:

“Stiamo trasformando Google in un motore di ricerca che capisce non solo i contenuti ma anche le persone e le relazioni”.

Bloomberg News ha detto, in merito alle ultime previsioni, che l’integrazione nel motore di ricerca delle notizie presenti su Google Plus, il social network lanciato a giugno scorso, pur continuando ad essere lontano dai numeri di Facebook, aggiunge oltre 600.000 persone al giorno e potrebbe arrivare a 400 milioni per la fine del 2012.

“Google plus Your World” (Google più il tuo mondo) sarà il nuovo motore di ricerca. Per ora sarà disponibile solo nella versione inglese e consentirà di allargare la ricerca non solo alle notizie tradizionali ma anche a immagini, video e messaggi provenienti dalla propria cerchia di amici.

In pratica, quando si cercheranno informazioni su un argomento (cinema, musica, sport) Google metterà a destra della pagina i profili di persone, anche celebrità, che ne discutono su Google+.

[ad#Silvio]

Tutto questo nell’intento di contrastare la supremazia del social network di Mark Zuckerberg che conta 800 milioni di utenti.

Le funzioni di “Google plus Your World” sono: “Risultati personali” (visibili solo da chi lancia la ricerca), “Profili nella Ricerca” ( trovare persone e seguirle, cerchia di amici di ‘Plus’), e “Persone e Pagine Google+”(per le pagine Google+ correlate a un argomento specifico). Quindi 3 obbiettivi fondamentali.

In più Amit Singhal dichiara:

“Stiamo anche introducendo un nuovo pulsante, ben visibile, tramite il quale si potrà vedere come appaiono i risultati di ricerca senza includere alcun contenuto personale.

 E’ un livello di trasparenza e di controllo senza precedenti sui risultati di ricerca personali. Il nostro sogno  è che la tecnologia consenta a ciascuno di noi di esplorare la ricchezza delle informazioni e delle persone che ci circondano”.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.