Waze, noto navigatore social, sta per essere acquistato da Google

0 78

Waze era da tempo conteso e apprezzato: sembrerebbe che Google abbia fatto un’offerta più alta di facebook, quindi sarà BigG ad acquisire Waze

Waze

Waze sarà di google. Stando a fonti autorevoli BigG è in procinto di acquistare il popolare navigatore social gratuito.

Waze sarà di Google. A dirlo non sono le solite voci di corridoio, ma autorevoli e ben informate testate giornalistiche internazionali come l’israeliano Globes e gli americani Wall Street Journal e New York Times.

Per chi non conoscesse WAZE, stiamo parlando di una app per telefoni e tablet (sia android che apple), gratuita, che permette di usare il dispositivo come navigatore satellitare, che prevede la partecipazione degli utenti per quanto riguarda la segnalazione di incidenti, ingorghi, autovelox ecc.  È un’app unica nel suo genere che ha milioni di utenti in tutto il mondo e anche da noi si sta diffondendo con una certa capillarità.  Waze integra la funzione di navigatore satellitare ad altre funzioni proprie dei social network, infatti può interagire con Facebook, Twitter e Forsquare, condividendo informazioni sul traffico o sui luoghi di interesse. Ricordiamo inoltre che Waze è stata premiata dal dal Global Mobile Awards come migliore app al WMC 2013.

Ebbene in questi ultimi mesi, dato il grande successo dell’applicazione (che, ricordiamo: è completamente gratuita e si può scaricare sia dal market di Google che dall’Apple store), si erano fatti avanti sia Google che Apple che Facebook, per poter mettere mano all’enorme bacino di utenti e di dati che Waze porta con sé.

Waze, che ha sede in Israele e annovera al momento qualcosa come 50 milioni di utenti, avrebbe quindi stretto un accordo con BigG i cui termini dovrebbero essere, stando alle indiscrezioni trapelate, 1,3 miliardi di dollari (contro 1 miliardo che avrebbe offerto Facebook), la relativa indipendenza di Waze che resterà un’app a sé stante (ma tutti i dati relativi al traffico e alle segnalazioni verranno utilizzati anche sule mappe di Google) e il fatto che che Waze potrà rimanere nella sua sede di Israele (Facebook avrebbe voluto trasferirla in America).

A questo punto gli utenti sperano di avere un servizio migliore sulla mappe di google e un potenziamento di Waze. Speriamo che le speranze non vengano disattese.

 

 

Rispondi