The twilight saga: Breaking dawn – parte seconda | RECENSIONE

1 146

“Breaking dawn – parte seconda” è il film della seconda parte del quarto e ultimo capitolo della saga di Twilight, che racconta le vicende di Bella, Edward e Jacob. I protagonisti dovranno affrontare una grave accusa avanzata dai Volturi. Riusciranno a sopravvivere?

“Breaking dawn – parte seconda” è l’epilogo di una saga che ha appassionato milioni di persone. Lo testimoniano le sale stracolme per il “tutto esaurito” di mercoledì 14 e giovedì 15 e anche le sale completamente prenotate per questo weekend. Un successo clamoroso! Ma il film merita tutta questa fama? Scopriamolo insieme.

Breaking dawn – parte seconda

La trama 

I protagonisti di “Breaking dawn – parte seconda” sono, come sempre, Bella, Edward e Jacob, ma a loro si aggiunge anche la piccola Renesmee, la figlia che Bella ha avuto da Edward alla fine della prima parte del capitolo “Breaking dawn”. Dopo la nascita di Renesmee, i Cullen radunano gli altri vampiri da angoli remoti della Terra. Sono tutti pronti a difendere la loro famiglia e, in particolare, la bambina dai Volturi.

Scheda del film: “Breaking dawn – parte seconda”

Personaggi e Interpreti principali della saga:

  • Kristen Stewart – Isabella Swan (Bella)
  • Robert Pattinson – Edward Cullen
  • Taylor Lautner – Jacob Black

Regia: Bill Condon

Autrice del romanzo (da cui prende ispirazione il film): Stephenie Meyer

Romanzi e film precedenti:

  • Twilight
  • New Moon
  • Eclipse
  • Breaking dawn (parte prima)

Recensione “Breaking dawn – parte seconda”

Il trailer di “Breaking dawn – parte seconda” annuncia un “finale epico”. Tutti (o almeno chi non ha letto il romanzo prima), spinti dal fatto che sia l’ultimo capitolo della saga e che il medesimo venga definito, appunto, “EPICO”, ci affrettiamo ad andare a vedere il finale di una storia che ci ha appassionato così tanto nei precedenti capitoli. Ci aspettiamo rivelazioni inattese e di uscire dalla sala del cinema scioccati e meravigliati per quello che abbiamo visto. Purtroppo il film “Breaking dawn – parte seconda” non è niente di tutto questo. Si rivela essere abbastanza banale, una storia molto lineare e prevedibile con solo qualche piccolo colpo di scena.

Abbiamo individuato due punti interessanti di “Breaking dawn – parte seconda”.

  1. Come spiega la trama in alto, i Cullen radunano vampiri da tutto il mondo per farli testimoniare affinché i Volturi si convincano che Renesmee non è una bambina immortale, in quanto Bella l’ha partorita quando ancora era umana. Tuttavia, data l’insicurezza della missione, Alice e Jasper hanno trovato una soluzione alternativa, qualora il colloquio con i Volturi dovesse sfociare in un duro scontro: hanno fatto pervenire a Bella dei documenti per Jacob e Renesmee, i quali dovranno scappare se la vita della piccola si troverà in pericolo. E’ questo uno dei momenti drammatici del film, in cui Bella, che non può rivelare a nessuno il piano di Alice e Jasper perchè Aro, il capo dei Volturi, potrebbe leggere le menti degli altri, deve accettare la possibilità di non rivedere mai più sua figlia perchè lei stessa potrebbe morire con Edward nella lotta contro i Volturi.
  2. Successivamente, quando arriva il momento in cui i Cullen e i testimoni devono incontrare i Volturi, Aro, con la sua capacità di vedere il passato nella mente, si è convinto che la piccola Renesmee è davvero mortale (più precisamente metà mortale e metà immortale), ma, non essendoci altri casi simili prima, annuncia che bisogna comunque provvedere ad ucciderla perchè non si sa se il comportamento della bambina potrà degenerare in futuro e mettere in pericolo la vita di tutti i vampiri, come succedeva per i bambini immortali (cioè diventati vampiri quando ancora erano bambini). A questo punto, lo scontro sembra inevitabile, ma arrivano Alice e Jasper, scomparsi da un po’, ed Alice, che ha il dono di poter vedere il futuro, propone ad Aro di vedere, attraverso lei, come si comporterà Renesmee. Aro acetta, ma, non appena le loro mani si toccano, Alice si accorge che il capo dei Volturi non è interessato a vedere se veramente la piccola potrà essere pericolosa, ma preferisce arrivare allo scontro con i Cullen e gli altri vampiri. A questo punto scoppia lo scontro, muoiono in tanti sia da una parte sia dall’altra, ma nel momento in cui viene ucciso Aro per mano di Bella ed Edward, si ritorna alla scena in cui Aro poggia le mani su quelle di Alice per vedere il futuro. Colpo di scena inaspettato, che merita di essere citato e che ha stupito tutti i presenti nella sala del cinema.

Per la parte tecnica, nulla da dire. Possiamo affermare che gli effetti speciali non sono mancati, anche se non risultano essere molto elaborati. Invece, un altro neo del film è il fatto che, in realtà, non sembra proprio un finale, ma si rimane un po’ sospesi, attendendo un altro capitolo della saga. Ce ne sarà forse un altro dopo “Breaking dawn – parte seconda”? Qual è stata la vostra impressione del film? Diteci la vostra con un commento.

1 Commento
  1. Ilenia Manganelli dice

    Ciao Silvia,
    probabilmente la mia critica al film è stata così dura perchè, avendo apprezzato i film precedenti, mi aspettavo qualcosa di simile o addirittura qualcosa di più. Mi ero creata davvero un’enorme aspettativa e penso che questo non me lo abbia fatto apprezzare molto.
    E’ interessante la tua notizia sul 5° libro della Meyer. A quanto pare anche lei pensava che fosse necessario un altro capitolo dopo questa seconda parte di Breaking dawn che lascia un po’ sospesi.

    Grazie per il commento
    Ilenia 🙂

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.