Daft Punk:The collaborators series, episodio 5, Panda Bear

0 49

E’ uscito il quinto episodio della “Collaborators Series“,serie creata dai Daft Punk per promuovere il loro attesissimo album “Random Access Memories”. Ospite Panda Bear.

I Daft Punk non si fermano un attimo. Dopo i primi quattro episodi della “Collaborators Series” e il singolo tormentone “Get Lucky” featuring Pharrell Williams, il duo francese ha pubblicato il quinto episodio della serie creata per promuovere il loro attesissimo album.

Il quinto episodio ha come ospite Panda Bear, moniker di Noah Benjamin Lennox e fondatore degli Animal Collective, che appare nella traccia “Doin’ It Right” di “Random Access Memories”, nuovo attesissimo album dei Daft Punk in uscita il 21 maggio.

Abbiamo gia’ parlato ampiamente dell’album, ma ora vi presentiamo anche la tracklist.

1) “Give Life Back to Music” (con Nile Rodgers)
2) “The Game of Love”
3) “Giorgio by Moroder” (con Giorgio Moroder)
4) “Within” (con Chilly Gonzales)
5) “Instant Crush” (con Julian Casablancas)
6) “Lose Yourself to Dance” (con Pharrell Williams e Nile Rodgers)
7) “Touch” (con Paul Williams)
8) “Get Lucky” (con Pharrell Williams e Nile Rodgers)
9) “Beyond”
10) “Motherboard”
11) “Fragments of Time” (con Todd Edwards)
12) “Doin’ It Right” (con Panda Bear)
13) “Contact” (con DJ Falcon)

“Lo spirito era quello di fare il disco che non eravamo mai riusciti a fare prima d’ora”,

hanno confessato i due all’edizione statunitense di Rolling Stone:

“Lo scopo era quello di ricreare il sound che di solito facciamo con le macchine con delle persone in carne ed ossa”. Una svolta, questa, dovuto a quello che Bangalter ha definito “momento di crisi di identità della EDM”: “Il mondo della musica elettronica, oggi, è fatta da aeroporti e camere di albergo visitate da Dj: la EDM oggi si trova in una ‘comfort zone’ ma non si sta muovendo di un millimetro, e questo non è quello che ci si aspetta da degli artisti. Tu senti una canzone e pensi subito: ‘Ma di chi è?’. Non c’è una firma riconoscibile. Skrillex ha fatto successo perché è stato in grado di creare un sound riconoscibile. Adesso, però, quando senti un pezzo dubstep, pensi sia suo anche se – in verità – è stato fatto da qualcun altro”.

Ci saranno riusciti? A giudicare dagli ospiti e dal successone del loro primo singolo direi proprio di si!

Non ci resta che attendere pazientemente l’uscita di Random Access Memories. Manca meno di un mese.

Intanto ecco il quinto episodio della serie con Panda Bear.

Rispondi