Tifosi a Roma e Milano, episodi di tensione

0 109

Tifosi a Roma e Milano, purtroppo ci sono stati nelle due Città, oltre alla delusione, svastiche ed  episodi di tensione tra tifoserie

Tifosi a Roma e Milano

Tifosi a Roma e Milano non hanno mancato di provocare delle tensioni, ed hanno anche a Milano, sfogato la loro rabbia contro gli spagnoli. Anche a Roma dei Tifosi hanno esagerato e, col lancio di fumogeni e petardi contro il maxischermo al Circo Massimo, hanno costretto l’organizzazione a spegnere l’impianto prima della fine della partita. Tre i Tifosi fermati.

A Roma, sfidando il caldo, si sono radunati in 500mila Tifosi e, anche se la festa è durata solo 45 minuti c’é stato anche tanto orgoglio da Tifosi, soprattutto da parte di chi è rimasto fino alla fine sventolando il tricolore. Purtroppo durante il primo tempo sventolata anche una bandiera con la svastica.

[ad#Silvio] 

A Milano, in piazza Duomo, momenti di tensione, quando migliaia di Tifosi, per motivi da chiarire, dal centro della piazza hanno cominciato a correre. Nella calca qualcuno è caduto, altri sono andati a sbattere sulle transenne: una decina, alla fine, i contusi. A quel punto, con pochi minuti da giocare e la Spagna avanti 4-0, molti Tifosi erano già andati via, archiviando una serata di vane speranze, negli Azzurri e in Balotelli in particolare.

Alla fine la festa dei Tifosi è stata da parte delle poche decine di spagnoli, protetti dalla polizia quando un gruppo di esagitati si è avvicinato urlando insulti e minacce.

Magro guadagno per chi aveva preventivamente fatto stampare delle magliette azzurre con la scritta Campioni d’Europa … sono rimaste quasi tutte invendute.

 

Rispondi