Schettino, coca sui capelli ma non nel corpo. Escluso consumo

Le indagini sulla tragedia del Costa Concordia procedono e, a distanza di più di un mese, trapelano informazioni riguardante l’esame tossicologico al quale, il comandante del Costa Concordia, fu sottoposto nelle ore immediatamente successive alla tragedia dell’isola del Giglio.

La perizia tossicologica su capelli e urine di Francesco Schettino fa escludere che abbia mai assunto stupefacenti, anche se sulla parte esterna del capello risulta una contaminazione quasi impercettibile da cocaina.

[ad#Silvio]

Tutto  questo lo apprendiamo, come detto sopra, dalle fonti inquirenti appunto sull’esame tossicologico al quale schettino fu sottoposto. Trapela anche l’informazione che, nonostante sia stata riscontrata la presenza, molto minima a dire il vero, di cocaina sui capelli di Schettino, risulta anche che il Capitano del costa concordia non ha assunto cocaina.

La modestissima presenza di tracce di droga verrebbe attribuita al possibile sfioramento dei capelli di Schettino da parte di qualcuno che aveva maneggiato cocaina.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.