Costa Concordia, è iniziata la rimozione | VIDEO RECUPERO WEBCAM

0 93

Costa Concordia, è iniziata la rimozione, per primo si taglia  l’albero, poi  lo scivolo piscina, fumaiolo e C. Video Recupero 3D e Webcam

Costa Concordia, al via la rimozione

Costa Concordia, è iniziata la rimozione, per primo si taglia  l’albero, poi lo scivolo della piscina , il fumaiolo e la C simbolo della compagnia. Sono quindi cominciate oggi, 18 Giugno 2012 , le manovre di recupero del Costa Concordia, arenato all’Isola del Giglio, quel fatidico venerdì 13  2012, che causò quella grande tragedia che tutti purtroppo ricordiamo.

Le operazioni di recupero quindi hanno preso il via e questi sono i primi interventi sul relitto che verranno realizzati dalla task force formata dall’americana Titan Salvage insieme a Micoperi di Ravenna, Cosentino di Palermo, Labromare di Livorno e Cn di Talamone. Anche la grande ‘C’ blu su fondo giallo, simbolo della Costa Crociere, sarà rimossa in modo da permettere l’avvicinamento di un’altra piattaforma galleggiante di lavoro.

[ad#Silvio]

Come già era stado fatto notare, nei terribili giorni del tentativo di recupero dei naufraghi rimasti intrappolati all’interno della costa concordia, è disponibile un servizio di Webcam.

La telecamera è situata sulla Via Provinciale all’altezza della Curva dei Limoni. L’immagine si aggiorna ogni 10 secondi tramite connessione ADSL.

WebCam Isola del Giglio Porto

Le operazioni di recupero del relitto del Costa Concordia saranno molto lunghe ed il tempo stimato, per un recupero completo del relitto della nave non sarà di certo inferiore ai nove dieci mesi di lavoro. Il Costa Concordia è  praticamente uno dei più grandi incrociatori ed il suo recupero, come abbiamo visto sopra nella descrizione delle prime operazioni, sarà laborioso ed articolato in diverse fasi.

E’ disponibile anche un video in lingua originale in cui la compagnia che si interessa del recupero del relitto del Costa Concordia, il Consorzio italo-americano Micoperi – Titan Salvage, spiega come si svolgerà il recupero con immagini e riprese reali seguite da simulazioni in 3D. Il video è ufficiale ed è diffuso da GiglioNews:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=NXiDMtIIFq8[/youtube]

Rispondi