Costa Concordia, oggetti della Moldava in cabina di Schettino!

0 134

Concordia,oggetti personali della Moldava sono stati trovati in cabina di Schettino! Le vittime purtroppo sono salite a 18

No, non è la solita parodia di capitan Schettino anche se devo dire che le allegre storielle in parodia … ci hanno “azzeccato”.

I sub, in una ricognizione all’interno della nave, hanno trovato in una loro ispezione nella cabina di Schettino degli oggetti personali, (forse … biancheria intima?) della 25enne moldava, Domnica Cemortan.

È proprio a proposito di questi oggetti gli inquirenti hanno chiesto spiegazioni nel corso dell’interrogatorio che si è tenuto mercoledì, per oltre sei ore, in una caserma di Marina di Grosseto.

Domnica Cemortan è stata sentita, come persona informata sui fatti, dai pm Navarro e pizza, ai quali ha confermato :

di essere in plancia di comando la sera del 13 gennaio, quando avvenne l’urto con lo scoglio nei pressi dell’isola del Giglio.

[ad#Silvio]

La donna, con l’aiuto di una interprete, ha ricostruito su richiesta della procura tutto ciò che ha visto e sentito quella sera. Grazie alle sua dichiarazioni ora gli investigatori pensano di poter aggiungere nuovi particolari.

La donna ha, infine, ribadito di essere imbarcata regolarmente con biglietto per questo gli investigatori le hanno chiesto di spiegare perché Alcuni suoi effetti personali erano stati trovati nella cabina del comandante.

E poi, vi ricordate la donna bionda alla quale Schettino consegnò in Albergo al suo arrivo,il suo pc?

Lo fece dopo essersi cambiato i calzini ed aver lasciato in custodia al gestore dell’Albergo il suo pc, a quel punto comparve questa misteriosa bionda a cui schettino lo consegnò.

Ora sembra quasi scontato che la procura voglia sentire a breve anche la donna, identificata come avvocato, che la mattina del 14 aveva incontrato appunto il comandante Francesco Schettino nell’albergo dell’isola del Giglio.

Intanto purtroppo le vittime accertate sono salite a 18 poiché è stato trovato dai sub, nella parte ancora emergente della nave, il corpo di una donna.

 

 

Rispondi