Cambiano i test per la patente A e B

0 47

A causa delle Direttive Europee dal primo Ottobre 2013 saranno introdotte importantissime novità per quanto riguarda gli esami volti al conseguimento della patente A e B. Le novità che verranno introdotte sono state comunicate direttamente dalla Direzione Generale della Motorizzazione Civile.

Ai test già esistenti se ne andranno a sommare altri 700 e ciò, dunque, porterà a una rimodulazione di 7000 domande. Le domande che verranno introdotte a partire dal primo Ottobre riguarderanno in particolar modo il comportamento da tenere e le regole da rispettare nei confronti di ciclisti e pedoni.

Vediamo nel dettaglio la suddivisione. I test per il conseguimento della patente verranno suddivisi in 25 capitoli, di cui 15 riguarderanno la sicurezza stradale. Da questi 15 capitoli, considerati primari,  verranno “estrapolate” due domande , mentre dai restanti 10 capitoli, considerati secondari, verrà estratta una sola domanda.  Il candidato avrà trenta minuti di tempo per sostenere l’esame nella forma canonica, ovvero 40 domande a risposta chiusa vero o falso.

Affinché l’esame sia valido, il candidato può commettere quattro errori, quindi le risposte corrette devono essere 36, e le domande riguarderanno auto, moto, autobus e camion. Inoltre,  la prova pratica, dopo le novità introdotte il 19 Gennaio, è strutturata in tre fasi volte rispettivamente alla conoscenza dei dispositivi dell’auto, valutazione dell’abilità di guida e infine bisognerà guidare l’auto nel traffico e in autostrada.

Rispondi