Berlusconi a Servizio Pubblico su La7, uno Show penoso | FOTO, VIDEO

1 152

Berlusconi ieri sera a Servizio Pubblico, Show di decadente politica, sono mancati i temi, era concordato di non parlarne dei processi. Foto

Berlusconi, ieri sera ha offerto il suo spettacolo ma questa volta, nonostante i suoi avessero concordato prima ed avessero messo i paletti a Michele Santoro sul non parlare dei processi di Silvio Berlusconi, ha offerto uno show  penoso e deludente, ribattendo sui suoi solito ”spettri”: il comunismo dicendo che si trovava nella tana comunista, attaccato dalle 2 brave e documentate conduttrici, su delle dichiarazioni che non corrispondevano al vero, si è praticamente arrampicato sui muri.

Ma il Cavaliere fremeva per leggere quel mazzetto di carte che teneva in mano dall’inizio della trasmissione. solo a quel punto lo Show di Berlusconi è praticamente degenerato in un momento di triste e bassa levatura politica nel quale  Berlusconi ha letto il suo “attacco a Marco Travaglio.

Purtroppo però il Cavalier Berlusconi , leggeva un documento stilato dai suoi “giornalisti”. Ho volutamente messo le virgolette perché il documento che  ha letto era davvero, in molte parti,  un copia e incolla sule querele civili  (10) raccolte nella trentennale carriera di Marco Travaglio, volendole far passare per dei processi non meno “pesanti dei suoi”.

Ma andiamo per gradi …

Ma andiamo per gradi: Berlusconi come Noè si può dire abbia rappresentato la prima parte della trasmissione  in cui Berlusconi si è dipinto, come sempre, come  un salvatore, l’unico che realmente conoscesse le reali situazioni dell’Italia, per nulla sull’orlo della crisi che la Merkel dipingeva. Ma il fatto è che, Berlusconi non ama affatto essere contraddetto, difatti lo si è potuto vedere quando le due collaboratrici di Santoro, documenti alla mano gli hanno riportato la situazione del lontano, ma non troppo 2009 quando, dopo i vari inviti della Merkel, Berlusconi , rientrato in Italia, dipinse il nostro paese, senza alcuna crisi in corso.

Certamente ricorderete il discorso di Silvio Berlusconi nel quale disse che … i ristoranti erano pieni, le località turistiche  pure, come  anche  i ristoranti e che quindi lui non vedeva la tanto discussa “crisi descrittagli dalla Merkel e Sarkozy.

Quindi la crisi,  è arrivata … dopo di lui! E’ successo tutto tra il 2011 ed il 2012!

A questo punto Santoro lo ha , giustamente definito come Noè.

Ma, credetemi, tutto questo con una sottile satira, niente di offensivo.

E Berlusconi parlava e controbatteva dicendo che  i dati portati in trasmissione erano falsi, che lo spread è nato quando le banche tedesche, citate sia l’una che l’altra: Deutsche Bundesbank e Deutsche Bank, hanno venduto un grosso  pacchetto Italiano ed hanno dato il via al tanto famigerato Spread.

Peccato però che, sia nella  citazione della prima, la Bundesbank citata anche ieri nella trasmissione di Vespa … fosse un errore. Il Bello è stato quando Silvio Berlusconi, pensando fosse cosa giusta, ha controbattuto la relatrice dicendo che sì, era un errore, perché la banca in realtà non era la era la Bundesbank  bensì la Deutsche Bank…

A quel punto la  brava collaboratrice di Santoro ha tirato fuori un documento di smentita sia della  prima che della seconda banca ….

Berlusconi quelle dichiarazioni che diceva essergli venute da quelle banche … erano un bluf

Verso le  11. 20, 11.30, perdonatemi ma  il momento si era fatto teso e mi è sfuggito l’orario esatto, Berlusconi ha chiesto di sedersi allla scrivania al posto di Travagli e che travaglio prendesse il suo posto perché aveva da leggere un documento su  … Travaglio.

Documento che, come  ha detto Berlusconi, non aveva avuto modo di leggerlo e che gli era stato stilato da dei suoi collaboratori. Berlusconi, a quel punto, si è scatenato contro Travaglio leggendo una decina  di presunti “capi di imputazione che altro non erano che  delle querele civili avute nel corso di un trentennio di vita giornalistica di Marco Travaglio. Però, c’è un però, Berlusconi ha letto il tutto  dandogli l’enfasi come se fossero dei veri e propri capi di imputazione come potrebbero essere dei processi … per mafia, per evasione, per associazione a deliquere quasi come accuse d’omicidio.

Il documento poi era redatto molto “pedestremente” quasi fosse, ed a tratti era citato, tratto da … Wikipedia, non che questo fosse un disonore, intendiamoci Wikipedia è Wikipedia ma …per una persona che si candida alle elezioni politiche come Silvio Berlusconi … non è proprio il caso che …legga Wikipedia..

Ecco a quel punto c’è stato un momento di fortissima tensione e Michele Santoro , non ha retto alle offese volutamente pilotate e volutamente redatte per far addirittura sembrare Travaglio … un delinquente.

Sotto potete  vedere il Video dell’intervento di Marco Travagli, la risposta di Berlusconi e l’ormai proverbiale scena dello scontro verbale di Berlusconi con Santoro in cui Berlusconi legge la “scartoffia” che gli hanno scritto contro Travaglio … infine   Berlusconi che, provocando pulisce la sedia su cui è stato seduto Marco Travaglio. Un Show davvero penoso,(scusate ma il video è rovesciato)  almeno, questo è quello che penso poi, a voi, il vostro giudizio:

[ad#Silvio]

 Santoro e Berlusconi hanno avuto un forte diverbio nel quale Santoro ha accusato, giustamente, Berlusconi di aver letto un documento neanche suo, scritto senza competenza e volutamente denigratorio.  Berlusconi poi, sempre col sorriso “stampato” del tipo sorrido ma ti … eliminerei un’altra volta con un altro editto bulgaro, è ritornato a sedersi al suo posto … pulendo con un fazzoletto lasua poltroncina che nel frattempo, era stata occupata da Marco Travaglio.

Poi, ribadisco, è ritornato a sedersi al suo posto … pulendo con un fazzoletto la sua poltroncina che nel frattempo, era stata occupata da Marco Travaglio. Un vero e proprio Show …penoso. Speriamo che, in Europa, non abbiano visto questa parte, lo dubito ma, spero fortemente e  mi illudo, che almeno, non l’abbiano capita

Travaglio molto compostamente ha risposto a Berlusconi citando tutti i casi elencati per quello che erano.

Che cosa? Semplici querele civili, proprie della carriera di un giornalista, come ha aggiunto Michele Santoro.

Berlusconi  ha offerto davvero uno Show penoso verso la fine della trasmissione che avrebbe potuto davvero risparmiarci anche perché penso che abbia ottenuto l’effetto contrario a quello che desiderava ottenere.

Alla fine, Berlusconi  lasciando lo studio al termine poco prima dell’ultimo spot pubblicitario, ha affermato col suo solito “risolino”, che  in realtà sotto sotto, pare pieno di rabbia, ha affermato, nel fuorionda, indicando Travaglio e rivolgendosi al pubblico: “Non fatevi infinocchiare da questo qua

PER ULTERIORI APPROFONDIMENTI E PER IL VIDEO REPLICA DELLA PUNTATA: Berlusconi Da Santoro Ovvero: Berlusconi Come … Noè | VIDEO

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.