Serie A 2015/2016: tutte le novità

0 243

Come ormai tutti sanno, il calendario di Serie A 2015/2016 è stato sorteggiato ma i tifosi oltre a conoscere gli incontri della propria squadra del cuore devono sapere che nella prossima stagione del massimo campionato italiano ci saranno diverse novità.

Serie A 2015/2016. Innanzitutto, diciamo che l’anno prossimo ci sarà l’uso della tecnologia e per essere più precisi dell’“Occhio di Falco” che in molti hanno già avuto modo di conoscere che avrà il compito di ridurre le polemiche e le chiacchiere da bar, altre novità riguarderanno il numero dei giocatori in rosa e non solo, il far play finanziario delle società e l’assegnazione dei diritti tv e le telecamere disposte in tutti i campi.

Analizzando nel dettaglio le varie novità partiamo dai diritti Tv perché è un argomento che interessa sia i tifosi che hanno la possibilità di seguire la propria squadra del cuore allo stadio sia quelli che per motivi di distanza sono costretti a vedere i propri beniamini solo attraverso la televisione. Tutte le partite della serie A 2015/2016 saranno visibili soltanto sulla tv satellitare targata SKY mentre Mediaset Premium trasmetterà le partite di 8 squadre che sono: Juve, Milan, Inter, Roma, Napoli, Lazio, Fiorentina e Genoa e inoltre avrà la precedenza nelle interviste post gara e nel pre-gara potremmo andare con le telecamere negli spogliatoi per vedere come si stanno preparando all’incontro i calciatori. La Lega Serie A, inoltre, trasmetterà in streaming 3 partite e verrà creata una nuova trasmissione. Infine aumenteranno il numero di telecamere presenti all’interno degli stadi che saranno gestite dallo stesse ente.

L’Italia seguirà la scia lasciata dalla Premier League e dalla Bundesliga, infatti nella stagione di Serie A 2015/2016 sarà introdotto l’occhio di falco in modo da evitare i gol fantasma. Entro il 25 Agosto tutti gli stadi d’Italia saranno dotati di questa nuova tecnologia che sarà costituito da 7 telecamere disposte su ogni porta che avranno il compito di memorizzare l’istante esatto in cui il pallone oltrepasserà oppure no la linea di porta.

Infine, le ultime novità della serie A 201572015 riguarderanno i club perché dovranno rispettare il comunicato della Uefa che ha concesso ia club italiani 3 anni per arrivare al pareggio di bilancio di club, cioè un primo e vero intervento sul piano del fair play finanziario. Come detto in precedenza, le nuove norme riguarderanno anche le rose delle varie squadre infatti ogni squadra potrà contare su 25 giocatori di cui almeno 8 dovranno essere formati in Italia, cioè dovranno trascorrere almeno tre stagioni in Italia dai 15 ai 21 anni, 4 dovranno venire dal vivaio della squadra stessa e infine altri 4 da qualsiasi club purché sia italiano.

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.