Confederations Cup 2013: ecco i 23 che Prandelli sceglierà il 3 giugno

0 81

Si avvicina la Confederations Cup 2013, la competizione che precede di un anno la Coppa del Mondo in Brasile. Giunta alla nona edizione, la Confederations Cup, inizialmente ideata come un torneo ad inviti organizzato in Arabia Saudita ha visto già vincere ben tre volte proprio il Brasile padrone di casa.

Confederations Cup: albo d’oro della competizione

1992 – Argentina (3-1 in finale contro l’Arabia Saudita)

1995 – Danimarca (2-0 in finale contro l’Argentina)

1997 – Brasile (6-0 in finale contro l’Australia)

1999 – Messico (4-3 in finale contro il Brasile)

2001 – Francia (1-0 in finale contro il Giappone)

2003 – Francia (1-0 dopo i tempi supplementari contro il Camerun)

2005 – Brasile (4-1 in finale contro l’Argentina)

2009 – Brasile (3-2 in finale contro gli Stati Uniti)

Confederations Cup 2013: partecipanti e gironi

GIRONE A: Brasile, Giappone, Messico, Italia;

GIRONE B: Spagna, Tahiti, Uruguay, Nigeria;

Confederations Cup 2013: convocati Italia

L’Italia esordirà nella Confederations Cup 2013 il 16 giugno affrontando il Messico a Rio de Janeiro; secondo match il 19 giugno a Recife contro il Giappone e terzo incontro il 22 giugno a Salvador contro i padroni di casa del Brasile.

Girone insidioso quello degli azzurri di Prandelli. Il CT ha pre-convocato 31 giocatori. Il 3 giugno consegnerà alla FIFA, organizzatrice del torneo, la lista definitiva dei 23 partecipanti alla competizione. Dopo l’esclusione per motivi disciplinari di Pablo Daniel Osvaldo (tweet incriminati contro il proprio allenatore Andreazzoli e mancata partecipazione alla premiazione della Coppa Italia), restano ancora altri 7 nominativi da lasciare in Italia. Ecco chi saranno, probabilmente, i 23 convocati:

Portieri: Buffon (Juventus), Marchetti (Lazio), Sirigu (Paris St. Germain);

Difensori: Abate (Milan), Astori (Cagliari), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), De Sciglio (Milan), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino);

Centrocampisti: Candreva (Lazio), Cerci (Torino), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus);

Attaccanti: Balotelli (Milan), El Shaarawy (Milan), Giovinco (Juventus), Sau (Cagliari)

Resterebbero esclusi dunque, oltre ad Osvaldo, il portiere Agazzi; i difensori Ranocchia e Antonelli; i centrocampisti Aquilani, Bonaventura e Poli; l’attaccante Gilardino.

Il tutto però potrebbe tornare in discussione in caso di prestazioni particolarmente convincenti nell’amichevole in programma a Bologna il 31 maggio contro la modesta selezione della Repubblica di San Marino.

Rispondi