Elio Fiorucci: i ladri irrompono nel suo appartamento di Milano

0 88

Ladri acrobati irrompono nell’appartamento di Milano di Elio Fiorucci, ma escono a mani vuote.

Elio Fiorucci

Sole, caldo, mare, vacanze e ladri: questi sono gli ingredienti tipici di ogni estate. Ogni estate, case e appartamenti vengono svaligiati mentre i proprietari sono in vacanza.

E questo e’ successo anche a Elio Fiorucci: dei ladri sono entrati nel suo appartamento di Milano mentre si trovava fuori citta’.

Al suo rientro il designer si e’ trovato davanti a cassetti rovesciati, armadi aperti e tutto sottosopra. I malviventi si sono calati dal terrazzo, hanno rotto una porta finestra che dà sul soggiorno e hanno poi disinnescato l’allarme dell’appartamento all’ultimo piano.

Dopo aver rovistato ovunque, sono usciti dalla porta principale che è stata lasciata aperta.

«Uno choc», racconta lo stilista «Sono rientrato domenica sera e ho trovato la porta aperta. Penso che il furto sia avvenuto nella notte di sabato».

Da una prima ricognizione sembra non manchi nulla. Il colpo sarebbe quindi risultato un flop per i ladri acrobati.

Elio Fiorucci ha inoltre affermato di non tenere in casa oggetti di valore e denaro:

«Non ho l’abitudine di tenere in casa oggetti di valore o contante e, a occhio, mi sembra tutto a posto. L’arredamento è intatto, nessuno sfregio, mi è andata bene»

Lo stilista, insieme alla polizia, ha cercato di ricostruire il momento del furto:

«La porta d’ingresso è blindata dunque immagino che i ladri acrobati si siano calati dal terrazzo  e siano entrati dalla porta finestra rompendo il vetro»

[ad#carbones]

Ladri acrobati, ma anche molto esperti dal punto di vista tecnologico. Sono infatti riusciti a disinnescare l’impianto d’allarme, collegato tramite satellite alla sala operativa della polizia.

«Evidentemente sono stati così abili da impedire che partisse il segnale: nessuna traccia, anche sul mio cellulare connesso all’antifurto».

Questo il comunicato stampa della Questura di Milano sul furto in casa Fiorucci:

 «Durante i rilievi, a parte i segni di effrazione e la violazione di domicilio, lo stesso Fiorucci ha dichiarato che non sarebbe stato sottratto nulla: se dovessero emergere nuovi elementi, può sempre sporgere denuncia. Purtroppo, questo genere di furti è sempre più frequente, perciò invitiamo i cittadini a consultare il nostro sito web, per prendere le dovute precauzioni».

 

 

Rispondi