Cory Monteith ucciso da un mix di alcool ed eroina

0 113

Sono stati resi noti i risultati dell’autopsia sul corpo del giovane attore Cory Monteith. Causa della morte un mix fatale di alcool e droga.

cory monteith

I risultati dell’autopsia condotta sul corpo del giovane attore, morto a Vancouver sabato scorso sono chiari: Cory Monteith è morto a causa di un mix di alcool ed eroina.

Per ora non sono stati resi noti altri “particolari” sulla sua morte che il coroner stesso definisce come «un tragico incidente».

Solo ad aprile l’attore 31enne si era impegnato, con il forte sostegno della fidanzata Lea Michele, in un programma di riabilitazione e sembrava che le cose stessero andando per il meglio. E invece, Cory è ricaduto nel vizio, una ricaduta che ne ha causato la morte.

Non è ancora chiaro che cosa sia successo la notte del 13 luglio, l’ultima notte di Cory.

Il ragazzo è rientrato da solo al Fairmont Pacific Rim Hotel, dopo aver trascorso la serata a divertirsi con un gruppo di amici di Vancouver. Tutte le fonti parlano di qualche drink al The Roxy, ma nulla di particolarmente eccessivo. Insomma,una classica serata con gli amici.

Eppure, in base ai primi risultati, pare sia stato comunque fatto uso di droghe e altre sostanze illegali, a questo punto ipotizziamo lontano da occhi indiscreti.

L’attore avrebbe dovuto presentarsi al check-out alle 12 di sabato, ma quando non è sceso, lo staff dell’albergo è salito nella sua camera per controllare e ha rinvenuto il corpo senza vita della star.

[ad#carbones]

Una tragedia che tocca tutti, ma soprattutto la sua famiglia e la sua fidanzata Lea “devastata” dal dolore, che hanno giustamente chiesto rispetto e privacy ai giornalisti.

La 26enne co-protagonista, oltre che fidanzata di Cory, nella serie televisiva Glee ha voluto ringraziare i fan e chiunque le abbia mostrato affetto con un breve comunicato:

«Grazie ai miei parenti, amici e fan per il sostegno e l’affetto ricevuto in questi giorni»

La nota prosegue:

«Da quando Cory è mancato, Lea sta piangendo con la sua famiglia e insieme stanno dando le disposizioni necessarie».

«Si sostengono l’uno con l’altro nell’affrontare questa terribile perdita. Vi chiediamo ancora una volta di rispettare la privacy di Lea e della famiglia di Cory».

#RipCoryMonteith

Rispondi