Movida esiti del blitz di stanotte a Milano: incassi al 200%

0 111

Movida esiti del blitz di stanotte a Milano: incassi al 200%! Dichiaravano tutti la metà! Sono stati controllati

dalla Siae molti disc jokey

Movida esiti del blitz di stanotte a Milano: incassi al 200%

Movida esiti del blitz di stanotte a Milano: incassi al 200%. Proprio così la guardia di finanza e la polizia Municipale hanno condotto un’operazione (blitz) di controllo nella Movida di stanotte a Milano. Gli esiti sono stati stupefacenti! Anche la Siae è intervenuta per il controllo. In Movida esiti del blitz condotto in varie parti della città notturna, che, nonostante tutto,essendo ormai Milano abituata, si può dire, si siano svolti con la consuetudine di sempre. Si , ho detto consuetudine perché penso che ormai la Movida Milanese, Navigli , Brera, ed altre zone in cui si svolge la vita notturna Milanese, sia ben abituata a questi blitz notturni.

I controlli in Movida nella notte, sono quindi stati simili a quelli della notte del 29 Gennaio 2012 e, anche questa volta, nella notte tra il 31 Marzo ed il 1 Aprile, si sono svolti nelle zone comprese tra Navigli, Brera, corso Como, corso Garibaldi e corso Vercelli..

Per leggere Movida, controlli nella notte a Milano. Pesce d’Aprile? CLICCA QUI

[ad#Silvio]

Ma veniamo al “dunque” dove: Movida esiti del blitz di stanotte a Milano, hanno messo in evidenza un aspetto che si pensava ormai, dati gli assidui controlli a Milano, non si verificasse più. Ed invece, non è stato un “pesce d’Aprile” hanno abboccato tutti, nel senso che sono state rilevate una marea di fatturazioni di incassi che non risultavano essere reali.

Tutte le persone ed attività dichiaravano la metà! Quindi gli incassi erano del 200%!

In Movida esiti del blitz di stanotte :

Le verifiche eseguite sabato sera nei locali di intrattenimento milanesi (discoteche e discopub) in cui è intervenuta la Siae (Società italiana degli autori ed editori) hanno evidenziato un aumento dal 50 al 100 per cento degli incassi rispetto al sabato precedente.

La Siae ha dichiarato che discenderà anche un recupero in termini di pagamento dei diritti d’autore.

I dati forniti dalla Siae sono i primi a disposizione: quelli dell’Agenzia delle entrate sono in fra di elaborazione. Fra i locali controllati sono otto le discoteche vere e proprie, mentre sono state effettuate verifiche anche in locali in cui viene diffusa musica.

I controlli sono stati condotti sulla scorta dell’incasso complessivo delle consumazioni rapportati al sabato precedente. Dai controlli della Movida negli esiti del blitz di stanotte, incassi al 200%, è emerso inoltre che quasi nessuno tra i disc jockey è in possesso della necessaria autorizzazione per riprodurre i pezzi originali degli autori. I dj, le cui generalità sono state registrate, dovranno quindi mettersi in regola con il pagamento dell’autorizzazione, che costa 200 euro annui.

 

Rispondi