Come Segnalare Sprechi Pubblici – Spending Review

1 48

Come Segnalare Sprechi Pubblici. Si chiama Spending Review, è la nuova “arma” degli Italiani, dove inviare segnalazioni di Sprechi Pubblici.

Segnalare Sprechi Pubblici allo Stato.

Spending Review è la nuova piattaforma Online del Governo Italiano dove un qualsiasi cittadino potrà fare la propria segnalazione riguardo gli Sprechi Pubblici. In un giorno sono state ricevute circa 40Mila segnalazioni. Un successo, prevedibile, che fa chiaramente capire il livello di sprechi pubblici.

Il Presidente del Consiglio Mario Monti ha promesso che saranno tutte visionate e prese in Considerazione.

Come Segnalare Sprechi Pubblici?

Ecco una breve guida su come Segnalare gli Sprechi Pubblici, a Questa Pagina del Sito del Governo ti basterà semplicemente inserire i tuoi dati principali dopodichè potrai procedere con la Segnalazione dello Spreco da te Individuato.

Semplice Vero?

Se ti va condividi (oltre che sui social network con un mi piace) lo spreco che hai segnalato al sito del Governo.

1 Commento
  1. Luigi Lufifafra dice

    Uno degli interventi che ancora non è stato segnalato è la rinegoziazione dei compensi ai medici di famiglia,oggi elargiti annualmente per ogni assicurato.Ritengo giusto che i compensi siano assegnati in base alle visite effettuate,poichè molti iscritti non vedono mai il medico,inoltre i signori medici dovrebbero fornire le loro prestazioni nell’arco dell’intera giornata,ma al massimo effettuano 5h.di presenza presso l’ambulatorio,adducendo la scusa delle visite a domicilio.Inoltre molti medici da giugno a settembre applicano un orario estivo che consiste in una presenza ancora più ridotta o al mattino o al pomeriggio e so per certo che durante le ore che non sono presenti vanno ad effettuare prestazioni a pagamanto presso altri ambulatori,mentre nel loro studio gli assistiti si affollano come carne da macello,per poi essere assistiti dopo lunghe attese in maniera frettolosa a causa del tempo residuo a disposizione.Sicuramente se i compensi fossero proporzionali alle prestazioni i medici sarebbero sicuramente più presenti e renderebbero ai loro assistiti un servizio più professionale e più rispettoso di chi con le proprie tasse forniscie il loro stipendio.

Rispondi