Luglio mese tragico nei trasporti: incidente ferroviario in Svizzera

0 140

Nuovo spaventoso incidente ferroviario in questo mese tragico.  Scontro frontale tra due treni in Svizzera: 1 morto e 26 feriti

mese tragico di incidenti

Luglio mese tragico in Europa

Luglio 2013 sarà ricordato come un mese tragico nei trasporti in Europa.

È di ieri sera lunedì un nuovo incidente ferroviario. Questa volta sono in causa le ferrovie svizzere e due treni regionali che procedevano in senso opposto e si sono scontrati frontalmente all’uscita della stazione di Granges-Marnand, nel cantone di Vaud .

Il bilancio aggiornato conta un morto e 26 feriti (e non i 35 inizialmente annunciati) di cui 5, a quanto riferito, in gravi condizioni.

La vittima è uno dei macchinisti, un francese di 24 anni che viveva e lavorava in Svizzera e il cui corpo è stato ritrovato e liberato dalle lamiere dopo ore di ricerche. Il giovane era ai comandi quando il treno ha colpito in pieno l’altro treno fermo sulle rotaie. Il macchinista dell’altro treno era riuscito a mettersi in salvo rifugiandosi in fondo al vagone appena prima dell’impatto.

L’incidente sembra causato dal mancato rispetto della segnaletica da parte di uno dei due macchinisti.

Luglio mese tragico nei trasporti

Primo della serie di incidenti di questo tragico mese , quello ferroviario di Bretigny sur Orge, in Francia in cui il numero delle vittime è recentemente salito a sette dopo la morte di una donna di 67 anni che faceva parte dei passeggeri a bordo del treno. Non tutte le vittime, infatti, si trovavano nel convoglio ferroviario, ma hanno trovato la morte sulla banchina dove erano in attesa di altri treni.

Neppure due settimane dopo un nuovo e ben più catastrofico incidente in Spagna vicino a Santiago di Compostela.

La città addobbata a festa per le festività del santo patrono, si è spogliata dei colori gai, e vestita a lutto ieri nella Cattedrale, dove ogni 25 luglio si festeggia con allegria San Giacomo, sono state celebrate le esequie delle 79 vittime.

Oggi in Italia a Pozzuoli i funerali delle 38 vittime dell’incidente stradale avvenuto in Irpinia domenica sera 28 luglio. In Italia giornata di lutto nazionale per questo incidente che sembra mettere in causa l’alta velocità.

E di ieri 29 questo ennesimo incidente in Svizzera.

Rispondi