Joanne Chesirmard: la donna più ricercata dall’FBI

0 80

Joanne Chesirmard è stata inserita nella lista dei terroristi più ricercati dall’FBI. Non era mai successo prima, Joanne è la prima donna a finire in questa lista a causa di un omicidio risalente a 40 anni fa.

La ricercata Joanne Chesirmard

All’interno degli archivi dell’FBI si apprende che Chesimard è una donna di 65 anni armata e molto pericolosa, indossa vestiti semplici, condannata per l’omicidio di un poliziotto e diverse rapine, reati commessi 40 anni fa. Joanne, conosciuta anche come Assata Shakur, faceva parte del movimento terroristico Black Libération Army e da quando è evasa da un carcere americano, dove doveva scontare la sua condanna per omicidio, vive a Cuba.

Chesimard è la zia del famoso rapper attivista Tupac Shakur, assassinato misteriosamente a Las Vegas da un’auto in corsa. Nel 1977 la donna venne condannata, per l’omicidio di un poliziotto e per varie rapine a mano armata, al carcere a vita ma due anni dopo aiutata da un paio di complici riuscì a fuggire e a nascondersi a Cuba. Nel 2001 la fuggitiva rilasciò un’intervista nella quale dichiarò che il suo non poteva essere definito un processo in quanto si trattava di un linciaggio portato avanti da una giuria di soli bianchi, affermando quindi di essere vittima di razzismo.

Sarà un compito arduo per l’FBI considerando il fato che tra gli USA e Cuba non esistono accordi per quanto riguarda l’estradizione. Un altro fattore da considerare è che nel 2005 l’allora presidente Fidel Castro riferendosi al caso di Joanne dichiarò lei non era una terrorista ma veniva dipinta ingiustamente dagli altri in questo modo.

Rispondi