EuroDisney ventenne: EuroDisney si prepara a celebrare i suoi 20 anni !

0 46

EuroDisney, “nuovo Colombo 500 anni dopo”, sbarcava in Francia 20 anni fa.

EuroDisney l’unico parco Disney in Europa, si prepara a soffiare venti candeline.

EuroDisney l’unico parco Disney in Europa, situato vicino a Parigi a Marne la vallée si prepara a festeggiare questo suo secondo decennio di vita.

Il compleanno vero è proprio sarà il 12 Aprile, ma i festeggiamenti e celebrazioni hanno preso avvio sabato 31 Marzo.

Era stato il Presidente François Mitterand che il 12 Aprile del 1992 aveva tagliato il nastro all’inaugurazione del primo parco di divertimento Disney in Europa.

Anno simbolico il 1992 e giorno simbolico il 12.

Sei mesi esatti prima del 500esimo anniversario della scoperta dell’America (12 ottobre 1492)…l’America era sbarcata in Europa, a Parigi e “l’erede” di Walt Disney, nuovo Cristoforo Colombo in senso inverso aveva piantato la bandiera di Mickey Mouse, il nostro Topolino a Marne la Vallée!.

Più visitata della Tour Eiffel, il che è tutto dire, se si considerano le terribili code per poter accedere alla celebre struttura in ferro, simbolo dell’expo universale di Parigi del 1889, Euro Disney non è solo storia di divertimento, ma anche storia di un enorme business e di sviluppo economico con migliaia di posti di lavoro creati nella zona.

 

E mentre si prepara il taglio della torta e il soffio sulle candeline, per il 12, venerdì 30 marzo, alla vigilia dell’apertura dei festeggiamenti l’indomani sabato 31, centocinquanta dipendenti di Euro Disney hanno manifestato alla stazione di Chessy e nel parco d’attrazione reclamando la riapertura delle negoziazioni salariali per un aumento di stipendio.

Le richieste vanno da un 4% di aumento degli stipendi per tutti i dipendenti, una maggiorazione del 25% per il lavoro festivo della domenica a un bonus di 359 euro in occasione del 20esimo anniversario, qualche briciola insomma della torta anche per i lavoratori.

La direzione si è rammaricata di questa presa di posizione, dettata da un mancato accordo sulle negoziazioni, proprio alla vigilia dei festeggiamenti.

Daniel Drieux, vice presidente delle risorse umane di EuroDisney ha ricordato che da parte della società era stato proposto un aumento dell’1,5% per tutti i dipendenti più altri benefit riguardanti trasporto, benzina e assicurazione medica. Ha inoltre aggiunto che in questo periodo di crisi , EuroDisney era ben la sola impresa ad aver proposto piani salariali e un secondo piano al 1 gennaio 2013, oltre ad aver assunto 500 nuovi dipendenti negli ultimi due anni.

Sabato un nuovo sciopero di qualche decina di persone, sciopero che non ha comunque perturbato le attività del parco.

Rispondi