Anidride Carbonica, è allarme: mai così alta da 3 milioni di anni

0 54

Anidride Carbonica: è allarme epocale

anidride carbonica nell’atmosfera dal 1958 ad oggi

Anidride Carbonica (CO2), si avvicina il giorno del record : mai così alta la concentrazione nell’aria, da migliaia d’anni

Il nostro pianeta e gli ecosistemi che ospita si sostengono su un apparentemente solido equilibrio, il quale però è messo a dura prova dalle attività antropiche senza controllo.

Una delle molte conseguenze di queste attività è l’aumento di CO2, ovvero Anidride Carbonica, nell’aria. Il misuratore che è preso come punto di riferimento mondiale per il conteggio della concentrazione di anidride carbonica nell’aria è sito alle Hawaii, sulla sommità del vulcano Muana Loa, e le sue rilevazioni sono affidate allo Scripps Research Institute

Ebbene secondo i calcoli di Ralph Keeling, che è il direttore del progetto di misurazione dell’anidride carbonica presso il suddetto istituto, a giugno  si verificherà un evento “epocale” per l’umanità: il raggiungimento della soglia di 400 parti per milioni (ppm) di anidride carbonica (CO2). Una soglia che non era stata nemmeno avvicinata negli ultimi tre milioni di anni di vita del nostro Pianeta (a quei tempi il clima e le condizioni di vita erano decisamente differenti).

Oggi è giunto il momento di chiederci dove stiamo andando”, si chiede lo stesso Ralph Keeling, spiegando che prima della rivoluzione industriale i valori di Co2 nell’atmosfera erano intorno alle 280 ppm e quando si sono iniziati a prendere “provvedimenti” (il virgolettato è d’obbligo, vista la poca efficacia dei suddetti) la soglia che si superava era di 320 ppm.

In alcune parti del Pianeta, quelle a maggiore concentrazione di emissioni industriali, la soglia dei 400 ppm è già stata abbondantemente superata, arrivando a toccare i 478 ppm.

Nonostante iniziative come il protocollo di Kyoto (abbondantemente disatteso e boicottato da molti paesi), secondo Il Global Carbon Project ancora oggi l’uomo contribuisce ad immettere nell’atmosfera circa 10 miliardi di tonnellate di anidride carbonica all’anno.

“Un valore questo, che probabilmente ci spingerà verso un aumento di 2°C rispetto al secolo scorso, un termine davvero oltre il quale non avremmo dovuto eccedere”, ha detto Carinne Le Quere dell’Università di East Anglia della Gran Bretagna.

La domanda che molti a questo punto si pongono (e alcuni se la pongono ormai da tempo) è: quanto ancora dovremo spingerci in avanti, prima di tirare il freno a mano?

Rispondi