Marco Ciotola

Marco Ciotola

Marco Ciotola nasce a Napoli nel 1987 (anche se su questo manca il contraddittorio). Il suo primo incontro col giornalismo avviene a 20 anni quando scrive per il settimanale di paese un articolo dedicato alla Sagra pizzoccheri e fagiolata dal titolo "Cristo si è fermato a Villa Literno e ha mangiato avidamente fagioli", finito poi su numerose antologie. Dopo neanche un anno di collaborazione al "Gazzettino dei poveri", deluso da un ambiente così effimero e volgare, decide di dedicarsi alla letteratura e scrive un saggio dedicato alle opere di Federico Moccia dal titolo "Scusa ma sei un grande scrittore", elaborato in cui esalta l'autore romano e lo paragona, per arguzia, a Slavoj Žižek; ma a seguito delle due copie vendute (pare che anche la madre ne abbia scaricato il pdf) e la querela di Žižek lascia e si dedica completamente alla sua vera passione, il cinema, commerciando copie di dvd pirata. È solito scrivere dopo cinque bicchieri di Nero d'Avola.

Page 1 of 4 1 2 4