The Walking Dead 4 Stagione: Gli Zombie Tornano Più Cattivi Che Mai

0 107

The Walking Dead, la serie televisiva horror survival più amata dai telespettatori tornerà sugli schermi a metà Ottobre, portando con sé molte novità, ma procediamo con ordine.

The Walking Dead – Locandina Stagione 3

The Walking Dead 4 serie: le ultime novità

La serie, che è andata in onda negli USA per la prima volta nel 2010, è ispirata dall’omonimo albo, ideato dal giovane fumettista statunitense Robert Kirkmaned è prodotta per la televisione dalla AMC Networks. Lo show ha avuto un successo strepitoso fin da subito, riuscendo a coinvolgere il telespettatore con una storia dal ritmo incessante e piena di suspense, ambientata in uno scenario post apocalittico, dove un virus sfuggito al controllo ha trasformato gran parte della popolazione mondiale in zombie affamati e pericolosissimi. L’azione senza tregua, la lotta quotidiana per la sopravvivenza, il rapportarsi con una realtà totalmente sconosciuta e terrificante, han tenuto incollati allo schermo milioni di spettatori in tutto il mondo. Ma la caratteristica unica di The Walking Death, è la facilità con la quale i protagonisti della serie vengono eliminati nel corso degli episodi, proponendo una trama mai scontata, dove il colpo di scena è sempre dietro l’angolo, e nessuno dei personaggi principali ha la certezza di partecipare alle riprese dell’episodio successivo, o almeno, così è stato fino alla terza serie, quando gli autori hanno un po’ messo da parte l’azione pura del survival horror per fare posto ad una narrazione più romanzata e intricata, creando così qualche scontento nei telespettatori più esigenti, soprattutto per la blanda opposizione degli zombie, che nell’ultima stagione trasmessa (la terza n.d.r.) erano diventati più parte della scenografia che punto cardine della trama. Ma non preoccupatevi, le vostre lamentele non sono restate inascoltate!

[ad#fmichele]

Gli zombie tornano più affamati che mai

Per la gioia di tutti gli splatteristi assetati di sangue, gli zombie torneranno più affamati che mai di cervelli umani nella 4 stagione. A rivelarlo è l’attore Norman Reedus, che nella serie interpreta Daryl (il ragazzo armato di balestra). Hanno introdotto un modo per rendere gli zombie ancora più spaventosi. Sono terrificanti e questa nuova minaccia sarà del tutto irreale rivela l’attore statunitense. Per rendere il tutto più coinvolgente e realistico possibile, il mago degli effetti speciali Greg Nicotero (che ha anche diretto come regista alcuni episodi) ha aperto una vera e propria “scuola per zombie”, dove selezionerà 200 attori che parteciperanno, naturalmente nella veste di non morti, alle riprese di questa attesissima nuova stagione. Nicotero, in un recente anteprima ha dichiarato: Ci saranno diverse new entry nel cast, ed un sacco di ottimi colpi di scena che delizieranno i fan della serie. E’ come se avessimo un razzo in rampa di lancio, pronto per partire, ma abbiamo ancora tanto altro da fare

video promo effetti speciali stagione 4

 

The Walking Dead: un nuovo personaggio cardine

Ma le novità non si fermano certo qui, infatti nella prossima stagione di The Walking Dead ritroveremo tutti i vecchi personaggi, come lo spietato GOVERNATORE, interpretato dal bravissimo attore inglese David Morrissey, ma anche molte new entry, come Jack ed Erin, due nuovi sopravvissuti che faranno il loro debutto nel 4 episodio della nuova serie. Ma tra i nuovi volti spicca per importanza Roy Stark, un ex medico militare dal misterioso passato che promette di essere uno dei personaggi cardine della nuova stagione. Le indiscrezioni parlano di una timeline che comprenderebbe diversi flashback, atti a spiegare meglio la genesi dell’apocalisse biologica, quindi non si esclude la rimpatriata di qualche personaggio del passato ormai deceduto. Insomma, questa nuova stagione sembra promettere davvero bene, ma sarà all’altezza delle aspettative? Dovremo attendere l’autunno per avere conferme, ma sono sicuro che il ritorno alle origini porterà la serie al suo antico splendore, per la gioia di tutti gli aficionados!

Rispondi