Squadra Antimafia 4: Claudia Mares è morta nell’esplosione?

0 123

Noi vi avevamo avvisatiSimona Cavallari,  protagonista di Squadra Antimafia, potrebbe abbandonare una delle serie tv più seguite e apprezzate degli ultimi anni. E’ andato in onda ieri sera, infatti, tra colpi di scena e momenti di alta tensione, il quarto movimentatissimo appuntamento della serie a marchio Taodue, che si è chiuso con un’inquadratura dell’alto del corpo dell’amato Vicequestore riverso a terra dopo l’’esplosione di un pacco bomba.

Ma andiamo con ordine. Dopo che De Silva, fuggito dall’ospedale psichiatrico, minaccia l’incolumità del piccolo Leo, Rosy Abate decide di collaborare con la giustizia in cambio della salvezza del bambino. Viene rinchiusa in un bunker di massima sicurezza, ma i fratelli Mezzanotte, con l’aiuto di Filippo De Silva, il perfido agente dei servizi segreti, la trovano e la seguono fino all’aeroporto per impossessarsi della famosa Lista Greco, la stessa di cui è alla ricerca anche Ilaria La Viola (Serena Iansiti), la giovane e misteriosa compagna di cella di Rosy. Arrivati in aeroporto, succede quello che non ti aspetti.

Claudia Mares, nel tentativo di entrare in possesso di quel che rimane della Lista, ma sopratutto nell’intento di aiutare per l’ennesima volta la sua eterna amica/nemica Rosy Abate (Giulia Michelini), è rimasta colpita dall’esplosione di un pacco bomba, azionato da Ilaria La Viola. La puntata termina con un’inquadratura dall’altro del corpo della Mares apparentemente senza vita.

A questo punto non ci tocca che aspettare le 21.10 di lunedì 15 ottobre, per sintonizzarsi su Canale5 e seguire la quinta puntata, dove scopriremo se la Mares sarà rimasta ferita o avrà perso la vita come spoilerato ormai da tempo. Nel nuovo appuntamento Calcaterra sarà sconvolto per ciò che è accaduto a Claudia. La disperazione e il grande coinvolgimento psicologico, spingeranno l’uomo a infrangere le regole. Rosy Abate parlerà con Domenico e gli farà capire che, dopo ciò che è accaduto alla Mares, sono dalla stessa parte. Scopriremo anche chi c’è dietro Ilaria La Viola.

Rispondi