Gossip Girl: fine o nuovo inizio?

0 120

Si è da poco conclusa la sesta ed ultima stagione del noto telefilm statunitense Gossip Girl. I fan di tutto il mondo sono rimasti con il fiato sospeso per 6 lunghi anni: chi sarà la perfida blogger che confida i segreti di tutta l’élite di Manhattan?

gossip-girl-6x10-New-York-I-Love-3Le ipotesi più plausibili erano Dorota, l’arcinota cameriera personale di Blair Waldorf (Regina B.), sulla quale tutti scommettevano; Eric Van Der Woodsen, fratello di Serena, che nella collana di libri di Cecily Von Ziegesar, alla quale è liberamente ispirata la serie, ricopre l’ambito ruolo; Penelope, tirapiedi di Blair alla prestigiosa scuola privata Constance Billard e, successivamente, anche alla Columbia University. Tra le altre sospettate si potevano trovare anche Georgina Sparks, la cattiva per eccellenza, e Jenny Humphrey, sorella di Dan e sorellastra di Serena ed Eric Van Der Woodsen. Ma il 17 dicembre 2012, giorno della messa in onda americana dell’ultima puntata, l’identità segreta è stata finalmente svelata: Gossip Girl é in realtà un uomo! Si tratta, per la precisione, di Dan Humphrey; l’emarginato, il ragazzo solitario, l’escluso dall’élite in quanto proveniente da Brooklyn e non dallo scintillante, ricco e corrotto mondo dell’Upper East Side. É sembrato di sentire, in lontananza, l’aaahhh di tutti gli appassionati della serie. Chi poteva essere se non colui che, mettendo a frutto il suo grande talento per la scrittura, aveva già pubblicato un libro che raccontava la vita dei suoi giovani amici benestanti? Libro che aveva titolo “Insider”, cioè colui che sta dentro, e dimostrava già quanto il giovane Dan tenesse a far parte di quel mondo patinato dal quale però, almeno all’inizio, era escluso. Fino all’ultimo è sembrato che Dan fosse il ragazzo della porta accanto, bravo a scuola, buono con le ragazze, disposto a dispensare consigli ai suoi amici dai vizi più disparati. Ma è proprio con questa rivelazione che capiamo quanto egli fosse disposto a mettere in gioco per arrivare alla ricca ragazza dei suoi sogni; anche Dan appare, quindi, come un personaggio manipolatore, capace di ordire ed orchestrare piani di vendetta, capace di spiare e ricattare, capace di prendersi gioco di quegli stessi ragazzi, poi diventati suoi amici, che inizialmente si beffavano di lui. Ma tutto é bene quel che finisce bene: Dan sposerà Serena e anche la travagliata storia d’amore tra Chuck e Blair avrà il suo lieto fine.
Il telefilm Gossip Girl è riuscito ad unire sapientemente i problemi, le gioie, i peccati e i divertimenti dei ragazzi bene come solo The O.C., in tempi recenti, era riuscito a fare – non a caso lo sceneggiatore, Josh Schwartz, è il medesimo – e l’allure modaiola da grande città cosmopolita che già Sex and The City aveva regalato agli appassionati della serie. Connubio perfetto, dunque! Resta solo un grande punto interrogativo: qualcuno prenderà il posto di Dan e diventerà la nuova Gossip Girl o il telefilm finirà qui? Sarà sicuramente difficile eguagliare il successo di queste sei stagioni e nessuno vuole ritrovarsi per le mani una copia scolorita di quella che una volta é stata la prestigiosa élite di Manhattan, dunque non ci si aspetta nessun seguito. Ma le parole finali del Lonely Boy Dan Humphrey sono state abbastanza ambigue, chissà…

Articolo a cura di Francesca Di Stefano

Rispondi