Rock of Ages, non proprio la storia del Rock’n’Roll | TRAILER

Rock of Ages, una storia d’amore, un musical cinematografico, ma non proprio la storia del Rock’n’Roll. Trailer e Recensione

Rock of Ages

Rock of Ages, una storia d’amore ma non proprio la storia del rock’n’Roll. Rock of Ages è l’adattamento cinematografico del musical di Broadway Rock of Ages e, come tutti I Musical, tende ad incollare molte tematiche a volte anche differenti.

Questo non bisogna mai dimenticarlo per tutta la visione della pellicola perché è proprio quella capacità, proprio dei musical che può, piacere o non piacere.

Quindi i pregi e i difetti di questa pellicola che è stata definita dalla critica, un “Mamma Mia!” in versione rock, sono tanti.

Non si può certo dire che ci si annoi nelle due ore di pellicola, a patto ovviamente di apprezzare  le numerose canzoni (ben 20 nella pellicola!), cover dei classici di Journey, Twisted Sister, Extreme, Styx e molti altri. Rock of Ages presenta comunque una splendida colonna sonora che direi è quello che rende da collante a tutto lo svolgimento del film.

Rock of Ages, Trama:

La storia alla base non è tra le più originali …Hollywood 1987, la graziosa Sherrie Christian (Julianne Hough) viaggia da Tulsa, Oklahoma a Los Angeles con il sogno di diventare una cantante, mentre il barista Drew Boley (Diego Boneta) si prepara per un’altra notte di lavoro al Bourbon Room, un popolare locale di musica dal vivo sul Sunset Strip, gestito da Dennis Dupree (Alec Baldwin) e il suo braccio destro Lonny Barnett (Russell Brand) e da qualche tempo finito nel mirino di un’associazione anti-rock capitanata da Patricia Whitmore (Catherine Zeta-Jones), l’agguerrita moglie del sindaco. Non appena scesa dal bus proprio davanti al locale di Dupree Sherrie viene derubata della valigia contenente tutti i suoi amati vinili. A soccorrerla arriva Drew e tra i due scocca la scintilla con la comune passione per la musica che farà il resto.

[ad#Silvio] 

Sembra proprio che per i due ci sia un futuro, almeno fino a quando un malinteso non li dividerà, con Drew convinto che la sua ragazza lo abbia tradito con la rock star Stacy Jaxx (Tom Cruise) che deciderà di lasciarla e provare a sfondare nel mondo della musica, ma ad entrambi non andrà molto bene, Sherrie finirà a lavorare come ballerina in uno strip clup e Drew tradirà il rock accettando di cantare in una boy band, ma il tempo e la musica appianeranno le cose e tutti troveranno la loro strada, perfino Jaxx che dopo tanto cercare si accorgerà di aver trovato l’amore, quello vero.

Tom Cruise, nel film, porta avanti forse una delle migliori sue interpretazioni, interpretando  una rock star tra talento e sregolatezza con un look a mezzavia tra Jim Morrison e l’Axl Rose dei Guns N’ Roses, che quando sale sul palco sfodera una fisicità notevole, un carismatico mash-up ispirato a Iggy Pop, Jon Bon Jovi e Anthony Kiedis (il frontman dei Red Hot Chili Peppers).

Quindi avrete capito che si tratta di una storia d’amore condita per bene  con un po’ di tutto, una pellicola che risulta bella alla visione per i neofiti, che il Rock non l’hanno mai vissuto o che perlomeno non si sono mai avvicinati al vero mondo della musica di quegli anni, ma che, al di fuori della bella interpretazione di Tom Cruise, della protagonista Julianne Hough e di Alec Baldwin, non è altro che una trasposizione in video di un musical.

Un film da vedere, più che altro da ascoltare, per le belle musiche e da far sorridere per la storia ed i suoi contenuti …

Rock of Ages:

REGIA: Adam Shankman
SCENEGGIATURA: Chris D’ArienzoMichael ArndtAllan LoebJordan RobertsJustin Theroux
ATTORI: 
Tom CruiseRussell BrandCatherine Zeta-JonesPaul GiamattiAlec BaldwinBryan CranstonJulianne HoughDiego BonetaMary J. BligeMalin AkermanErica FreneMichael Olusczak

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=S6BPyTG7w8M[/youtube]

 

Riguardo Silvio Arancio

"Music to me is... It's the air that I breathe, the blood that pumps through my veins... That keeps me alive.. Without her, i really don't know how/what could I do..." Art Director da parecchi lustri, nutro, oltre alla musica, un particolare interesse per l'Ambiente e i Diritti Umani per i quali ho intrapreso, e sviluppato con buoni risultati, la salvaguardia di alcuni Territori, e, resa possibile in taluni, l'Informazione. Opinionista da sempre credo nel potere e nelle capacità delle parole come miglior metodo di convinzione.