“Posti in piedi in Paradiso” di Carlo Verdone. Intervista e Trailer (esclusiva ANSA)

0 96

Il nuovo film di Carlo Verdone “Posti in piedi in Paradiso”. Intervista e Trailer (esclusiva ANSA)

Il nuovo film di Carlo Verdone tratta un argomento molto attuale. Tre padri separati, con dei figli a carico decidono di radunare i loro guadagni (circa 400- 500 euro mensili a testa) e andare a convivere tutti quanti sotto un unico tetto. Affittano quindi una casa.

 Dall’intervista concessa all’ANSA, si legge chiaramente che tutti questi tre personaggi hanno qualche cosa di simpatico ed accattivante. Ognuno di loro, come del resto tutti, ha dei problemi. I tre protagonisti sono. Ulisse (interpretato da Carlo Verdone), Fulvio (interpretato da Pierfrancesco Favino) e Domenico (interpretato da Marco Giallini).

Il film uscirà nelle Sale il 24 Febbraio. Ecco cosa ha dichiarato nell’intervista esclusiva all’ANSA Carlo Verdone:

”Ho scelto un tema difficile per una commedia. Il tema di una vera emergenza sociale, quella dei mariti separati e divorziati che vedono gran parte del loro stipendio andare a sostegno delle loro mogli e figli creando così un’ulteriore categoria di nuovi poveri.

 Una cosa di cui si e’ parlato molto negli ultimi due anni e che ha visto nascere associazioni di mariti separati, una casa dei padri separati… Insomma per chi si ritrova a vivere con 400 o 500 euro e’ una vera tragedia”.

[ad#Silvio]

E aggiunge poi:

 ”non e’ un film contro le mogli, contro le donne, anche perché almeno due mariti protagonisti nel mio film se la sono meritata questa situazione, ma ad esempio nel caso del mio personaggio non é proprio così, c’e’ stato un accanimento contro di lui”.

A Verdone viene poi chiesto se ci sono insomma ragioni anche da parte del mondo maschile?

La risposta di Carlo Verdone:

”Ci vorrebbe una sorta di grande equilibrio nel giudicare certi caso. Anche se il marito ha torto bisogna calcolare comunque la sua reale disponibilità a pagare. Certe volte tante sentenze sono davvero troppo spietate”. E aggiunge:”i miei film nascono sempre dalla realtà.

Ovvero amo osservare quello che mi circonda estrapolare alcuni messaggi e rivisitarli con ironia. Cerco insomma di fare la commedia canonica, come fa anche Virzì. Mescolare temi drammatici e ironia. E’ il caso anche di ‘Posti in piedi in Paradiso’ che ha un finale malinconico, ma anche aperto alla speranza. Perché alla fine, come si vedrà nel film, saranno i figli in qualche modo a salvare quei padri che sono molto spesso meno maturi di loro”.

Ed ora gustiamoci il Trailer (esclusiva ANSA):

Il trailer in esclusiva

Rispondi