Fire with Fire | RECENSIONE, TRAMA, RIFLESSIONI, SCHEDA, TRAILER

0 93

Fire with Fire un bel thriller con molta azione ma non da parte di Bruce Willis che comunque conduce brillantemente il suo ruolo. 

Fire with Fire, fuoco col fuoco, questa la simbologia portante di tutto questo bel thriller pieno, ovviamente, di colpi di scena. Ma questa volta, pur essendoci Bruce Willis, non sarà lui ad entrare nelle strepitose azioni a cui ci ha tanto abituati ma il vigile del fuoco Jeremy Coleman interpretato da un molto bravo e coinvolgente Josh Duhamel.

Fire with Fire, una lotta alla mafia ed al racket, a qualsiasi costo

Fire with Fire, fuoco col fuoco, ovvero al fuoco si risponde con il fuoco… proprio così, ecco cosa succede quando un grande e potente “capo mafia”,  a capo di un grande giro illegale, si trova a combattere con un semplice vigile del fuoco che non ha  niente da perdere , anzi, tutto da costruire. Si perché il protagonista di Fire with Fire,  Jeremy Coleman , appunto vigile  del fuoco senza passato alle spalle  ma con una  gran voglia  di combattere l’efferato assassinio di suoi amici al quale assiste è disposto a tutto pur di distruggere questo “gran pezzo di delinquente” che, vigliaccamente, non manca anche di cercare di ribadire la sua  potenza anche , nel caso venisse arrestato.

Molto bello il dialogo telefonico che  segna  la scelta estrema,  ma  risoluta, di Jeremy che  darà il via al crescendo di eventi che  renderanno il film carico di suspance. Si sa, intrappolare questi grandi boss del racket, non è facile, dispongono di avvocati e di una  fittissima  rete di infiltrati in grado di entrare anche  nei data base della polizia. Fire with Fire è la  lotta estrema  della  giustizia incorrotta all’interno della corruzione  che  pervade tutto. E, a tal merito, l’interpretazione  di Bruce Willis è veramente magistrale. Bruce, rende perfettamente , con i suoi dialoghi ed i suoi sguardi, tutto il contesto nel quale  si muove la vicenda.

Ed è appunto per questo che Jeremy, avendo deciso di collaborare con la  polizia, e, nello speciale piano di segretezza, cambierà più volte identità. Ma sarà sempre il  poliziotto federale Mike Cella, interpretato da Bruce Willis ad aiutarlo veramente nella speranza di intrappolare questo boss.

Jeremy è un fantasma, senza nulla  da perdere per quanto riguarda il suo passato ma  vulnerabile per via  di un amore appena  sbocciato con una agente della sua scorta…

Ecco, quanto basta per immaginare un film carico di colpi di scena  dover le infiltrazioni del racket all’interno dei data base federali sono tantissime ma  che, con la  tenacia di Bruce Willis che coordinerà le operazioni dalla sua “scrivania” non mancheranno di coinvolgervi. Bruce Willis, in questo suo ruolo, a cui non siamo poi tanto abituati, risponde molto bene, anche  se con una  veloce scazzottata, ci fa , forse, rimpiangere il fatto che  nella  pellicola, il sui personaggio, avrebbe potuto anche regalarci più del solo momento d’azione.

[ad#silvio]

Un film che consiglio di vedere, appassionante, non nella trama, che  forse non ci racconta niente di nuovo nella  lotta alla corruzione di cui molti altri film hanno trattato, ma soprattutto per l’interpretazione  di Bruce Willis  avvincente anche  in questa sua connotazione  del personaggio.

Un piccolo appunto alla scheda ufficiale che  inserisce nel “Genere” del film la  parola “Drammatico”… non c’è nulla  di drammatico (a parte la  sorte dei due amici di Jeremy), anzi, ben vengano gli insegnamenti di queste “prese di coscenza” ed il forte coraggio dei personaggi…

Trama Fire with Fire:

Jeremy Coleman ha assistito a un brutale doppio omicidio. È costretto ad abbandonare il suo lavoro di vigile del fuoco ed entrare nel programma di protezione testimoni, cercando di provare la colpevolezza dell’esecutore dell’omicidio, un boss del crimine di Long Beach. Con l’aiuto del poliziotto federale Mike Cella e della fidanzata, Jeremy cerca di ricostruirsi una vita, ma quando vengono minacciate le persone a lui più vicine è costretto ad uscire allo scoperto e a combattere per la propria sopravvivenza.

 USCITA CINEMA: 09/05/2013

GENERE: Azione, Drammatico, Thriller

REGIA: David Barrett

SCENEGGIATURA: Tom O’Connor

ATTORI:

Josh DuhamelBruce WillisRosario Dawson, Vincent D’Onofrio, 50 Cent, Julian McMahon, Vinnie Jones, Bonnie Somerville, Arie Verveen, Richard Schiff, Eric Winter, James Lesure, Kevin Dunn

Ruoli ed Interpreti 

FOTOGRAFIA: Christopher Probst

MONTAGGIO: Paul Harb

MUSICHE: Trevor Morris

PRODUZIONE: Cheetah Vision, Emmett/Furla Films, Envision Entertainment Corporation

DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures

PAESE: USA 2012

DURATA: 97 Min

Rispondi