Educazione sessuale su smartphone in app

0 48

Educazione sessuale per la prima volta l’educazione sessuale che si chiamerà XXY sarà in app. scaricabile gratuitamente. Dubbi sul nome…

Educazione sessuale, ovvero XXY questo il nome  della  nuova applicazione per avere più informazioni ai giovani sull’educazione  sessuale. C’è solo un particolare non del tutto irrilevante che  riguarda il nome  di questa neo nata applicazione:XXY… In medicina, la  XXY sta a significare la  sindrome di Klinefelter che è una condizione caratterizzata dalla presenza di un cromosoma sessuale X in più nei soggetti di sesso maschile (47,XXY). 

Educazione sessuale XXY, dubbi sul nome  dell’applicazione…

Modavi Onlus, con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche  Sociali, ha  messo in atto, per aiutare i giovani, che  volessero delucidazioni su problemi legati al sesso, a trovare la spiegazione e la risoluzione. L’eucazione  sessuale  quindi si chiamerà XXY e si potrà scaricare gratuitamente su smartphone.

Il “problema”, secondo me, sta più che  altro nel nome, visto che  XXY rappresenta un’anomalia genetica, la  sindrome  di  Sindrome di Klinefelter è una condizione caratterizzata dalla presenza di un cromosoma sessuale X in più nei soggetti di sesso maschile (47,XXY). Si rischia quindi di far partire male  un progetto interessante…

Allego dei cenni enciclopedici, visto che non tutti sono medici ma, devo dire che, purtroppo, tutti i partecipanti alla commissione  che  ha studiato l’applicazione  per i giovani al fine di realizzare un sito di educazione  sessuale definita appunto XXY era composto, totalmente, e ripeto TOTALMENTE da medici!

“Nella popolazione umana, la condizione 47,XXY è la più comune aneuploidia dei cromosomi sessuali nei maschi. Anche in altri mammiferi, come ad esempio i topi, possono verificarsi casi di sindrome XXY. Circa l’80% dei soggetti con Klinefelter possiede un cariotipo 47,XXY, mentre nel rimanente 20% dei casi si includono aneuploidie maggiori, mosaici 47,XXY/46,XY e anomalie strutturali del cromosoma X.

[ad#silvio]

Le manifestazioni principali includono l’ipogonadismo e la riduzione della fertilità. Sono comuni, inoltre, altre differenze fisiche e comportamentali, anche se la loro gravità varia da individuo a individuo”.

Spero comunque che un nesso ci sia in questo nome  che  altrimenti potrebbe creare l’effetto contrario alla sua “mission” oppure voglio sperare che   correggeranno il nome  di questa interessante applicazione XXY che può comunque vantare la  partecipazione , nella sua realizzazione, di parecchie equipe da a ginecologi, medici, andrologi, psicologi e psicoterapeuti.

Rispondi