DeWolff, saranno ospiti ad Arezzo Wave | VIDEO

0 98

DeWolff, è la band olandese emergente, saranno ospiti ad Arezzo Wave il 13 Luglio. La loro musica è di chiara matrice Rock-Blues. Video

DeWolff

DeWolff, è la band olandese emergente composta da tre ragazzi, saranno ospiti ad Arezzo Wave il 13 Luglio 2012. I DeWolff invitati come ospiti stranieri ad Arezzo Wave 2012,  sono stati molto contenti di accettare. I DeWolff sono una band composta da tre ragazzi olandesi i quali fondarono nel 2008 la band che si distinse fin da subito in Olanda per un sound che ricorda molto la musica rock di chiara matrice classica.

i DeWolff sono composti dai due fratelli: Pablo e Luka van de Poel e da Robin Piso. Dopo la pubblicazione l’omonimo ep nel 2008, i Dewolff hanno attirato subito l’attenzione degli amanti della musica rock dei Paesi Bassi,  ed ora si accingono a conquistare il mercato internazionale.

L’album d’esordio dei DeWolff: Strange Fruits and Undiscovered Plants è stato da subito un successo, tanto che ha ottenuto, fin da subito, un riscontro estremamente positivo del pubblico e della critica, che li ha fatto intraprendere un tour di successo che ha attraversato Olanda e Germania, guadagnandosi così, lo status di miglior band live!

Dopo il tour, nel 2012 i DeWolff hanno subito registrato il secondo album: Orchards/Lupine, che esce a gennaio 2011 per la Universal ed i DeWolff salgono subito all’11.mo posto delle classifiche olandesi.

Un risultato sorprendente per una rock band alternativo-psichedelica come il loro sound è, e,come  detto sopra, un rock classico ma anche alternativo, che si ispira adi Led Zppelin per quanto riguarda le sonorità, abbracciando moltissimo anche il Blues.

[ad#Silvio]

Dopo il secondo album, i DeWolff hanno realizzato il loro secondo tour: Dopo l’Orchards/Lupine Tour, ovunque sold out, e uno show davanti a 15 mila persone allo Sziget Festival di Budapest.

Ora, con l’invito ad Arezzo Wave il 13 Luglio 2012 i De Wolff sperano di venire presto in tour in Italia e di farsi conoscere anche dal nostro pubblico.

Sonorità e rif molto penetranti con voce graffiante e organo Hammond con chiare sonorità anni ’70, sono la miscela vincente dei DeWolff.

I Dewolff hanno una composizione di gruppo abbastanza anomala per il loro genere. Non è presente il basso e le sonorità  di questo strumento mancante, ovviamente per chiara scelta del gruppo, sono coperte dall’organo Hammond. La chitarra fa molto uso di slide che ricorda a volte sonorità alla Johnny Winter.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8VclTgKc89o[/youtube]

Rispondi