iRadio. Apple pronta ma bloccata dalle case discografiche

0 117

Apple è pronta a lanciare iRadio. Importanti problemi di accordi ne rallentano lo sviluppo. Le Major dicono no alle royalty proposte da Apple.

iRadio, lo sviluppo da parte di Apple è in corso ma problematico. Gli accordi con le principali case discografiche sembrano problematici. Come spiega un articolo sul Financial Time le Major sono più che contente di stipulare un accordo con Apple per questo nuovo ed innovativo prodotto, ma cercano di trattare per avere condizioni più vantaggiose.

Sembra che la Universal abbia già firmato l’accordo con Apple, a opporre resistenza, per il momento, sembra essere principalmente Sony Music.

iRadio, problemi con le case discografiche.

Secondo le prime indiscrezioni con iRadio, Apple chiederebbe inizialmente royalty di 6% ogni 100 canzoni suonate in streaming. La cifra è stata alzata a 12,5% visto che le concorrenti come base adottano questa percentuale.

Le Case discografiche sono in combutta per ottenere più profitti possibili visto che iRadio, che sarà distribuita gratuitamente, sarà sicuramente un prodotto innovativo e di interesse, basti pensare iTunes o Apple Store.

Non ci resta che aspettare, come sarà la radio del futuro? Riusciranno le Major a strappare a mamma Apple qualche “benefit” in più?

Rispondi