il medico di Michael Jackson in rovina, al processo chiede il legale d’ufficio

0 58

Sebbene, secondo i legali di Jackson, le interviste esclusive rilasciate e poi utilizzate in un documentario britannico abbiano portato nelle
tasche del medico una cifra a molti zeri, al processo stupisce per le sue richieste e non manca ancora di far
discutere per il suo operato.

Ricordiamo, che al processo per aver causato la morte della Star, era stato condannato. Ora, senza un soldo, così almeno
lui dichiara, è ricorso in appello e, udite udite, fa ancora parlare di se alla
stampa per le  sue alquanto discutibili richieste:
Conrad Murray, il medico di Michael Jackson condannato l’11 novembre a quattro
anni di carcere per l’omicidio colposo del cantante, ha richiesto l’assistenza
di un avvocato d’ufficio. Affiancato negli ultimi due anni da un team composto
da quattro avvocati, un consulente di giuria e da un gruppo di esperti dimedicina,

 ora il medico si trova in
rovina e ha depositato una richiesta formale al tribunale della contea di Los
Angeles.

La pena, già ridotta a due anni per un
problema di sovraffollamento delle carceri in California, potrebbe essere
accorciata ulteriormente e, il medico potrebbe tornare in libertà già prima
della sentenza di appello.

Personalmente ritengo che, a questo punto, i casi siano due:

O è troppo furbo…

Oppure è troppo stupido

e si è fatto delapidare tutto quello che ha guadagnato

“speculando” sulla vita di Michael Jasckson

E voi, cosa ne pensate?

Rispondi