Inquinamento del mondo: la classifica dell’Oms. C’è anche Torino

0 141

L’organizzazione mondiale della sanità ha stilato una classifica inerente l’inquinamento, in base alla misurazione delle polveri sottili nell’aria.

Gli studiosi non fanno che ripeterlo: l’inquinamento è in aumento e sta raggiungendo una fase di collasso. Non vi zona della Terra che non sia interessata da questo fenomeno antropologico. L’organizzazione mondiale della sanità ha stilato una classifica, ovvero la top ten delle città più inquinate del mondo, analizzando il livello di Pm10-Pm2,5 nell’aria.

La classifica dell’inquinamento mondiale

La città più inquinato al mondo si trova in India : è Ludhiana, metropoli dello stato federato del Punjab. Poco più di un milione di abitanti per un inquinamento record: la sua media attuale è di 251 microgrammi di polveri sottili per metro cubo  nell’aria.

Il secondo posto spetta a Lanzhou, città cinese della provincia del Gansu. Se in passato era conosciuta come la città dorata per via della sua posizione lungo la famosa Via della Seta, adesso è certamente una città inquinata, con 150 microgrammi per metro cubo.

La medaglia di bronzo di questa infelice classifica sposta la lente di ingrandimento verso il sudamerica: la terza città più inquinata al mondo è infatti Mexicali, con 140 microgrammi per metro cubo. La città è a capo dell’omonimo comune messicano, che vede al suo interno San Felipe, Guadalupe Victoria, Ciudad Morelos, Los Algodones.

Quarto posto invece per Medan, capoluogo della provincia di Sumatra settentrionale in Indonesia: la città segna 110 microgrammi per metro cubo ed ha ben 4 milioni di abitanti.

Quinto posto per due città sudcoreane, Anyang e Busan, che condividono oltre che lo stato di appartenenza anche i 70 microgrammi di polveri sottili per metro cubo.

Se pensate che l’Africa sia uno stato puro sbagliate. Il sesto posto della classica vede coinvolta anche una città sudafricana, la famosa Johannesburg, poco sopra i 60 microgrammi per metro cubo.

Di nuovo in Sud America per il settimo posto: Rio De Janeiro, città di solito rappresentata in tutto il mondo come simbolo di vacanza per le sue splendide spiagge, è invece una città molto inquinata e registra come dato anch’essa qualche microgrammo in più dei 60, proprio a ridosso della precedente Johannesburg.

Ottavo posto infausto: è la nostra Torino, unica città italiana a comparire fortunatamente nella classifica, anche se non l’unica europea. La città è appena al di sotto di 47 microgrammi al cubo di inquinamento: una cifra inferiore rispetto alle metropoli precedenti ma che non la “salva” dal rientrare nella top ten delle città più inquinate del mondo.

Nono posto per due città europee: Siviglia e Saragozza. Splendide nell’arte e nella cultura e baciate dal sole, con una soglia di inquinamento però piuttosto elevata, vicino ai 45 microgrammi per metro cubo.

A chiudere la classifica una perla del turismo, la città magica per tutti gli innamorati : la meravigliosa Parigi. La capitale francese fa battere il cuore anche per il livello di polveri sottili: 40 microgrammi per metro cubo.

Rispondi