Il pistacchio per smettere di fumare

0 85

Secondo una ricerca dell’Ohio State University, il pistacchio conterrebbe la giusta qualità di vitamina E, importante per aumentare i benefici cardio-circolatori.

La natura sembra aver predisposto tutto per aiutare l’uomo in ogni sua difficoltà. Madre Terra sembra tender la mano anche verso chi ha deciso di smettere di fumare ma non sa come discostarsi dalla dea nicotina. Chi vuole smettere di fumare dovrà mangiare tanti pistacchi. Secondo uno studio compiuto dalla Ohio State  University, i pistacchi contengono molta vitamina E e questa contribuisce nel migliorare i benefici apportati al cuore dall’abbandono di una abitudine piuttosto malsana come il fumo.

La ricerca sul pistacchio

Questa nuova scoperta nasce direttamente dagli Stati Uniti d’America, Paese noto per i fondi investiti nella ricerca scientifica in tutti i settori dello scibile. Durante l’annuale meeting di biologia sperimentale di Boston, i ricercatori della Ohio State university hanno presentato i loro risultati sulla vitamina E. Lo studio è partito dall’analisi di un campione di 30 persone avvezze al consumo di almeno mezzo pacchetto di sigarette al giorno. A questi, è stato chiesto di eliminare il fumo per sette giorni. A sedici persone è stato somministrato un supplemento di vitamina E, mentre gli altri hanno avuto solo un placebo. Le conseguenze dopo una settimana sono state chiare. La circolazione sanguigna di chi aveva avuto solo il placebo sembrava sì migliorata, come è conseguenza logica, a causa dell’interruzione dal fumo, ma coloro che avevano assunto la vitamina E si è notato un potenziamento della circolazione dell’1,5%. Gli studiosi hanno però sottolineato che gli effetti benefici non si sono ottenuti con la variante più diffusa della vitamina E, l’alfa tocoferolo, ma con il gamma tocoferolo. Il prof. Richard Bruno, coordinatore della ricerca, ha così concluso: “L’idea di base è che sappiamo che ci vogliono molti anni prima che il rischio cardiovascolare di un ex-fumatore torni a essere quello di un non-fumatore – ha spiegato il prof. Richard BrunoNoi speriamo di mettere a punto una terapia da associare allo smettere di fumare che possa accelerare il ripristino della funzionalità vascolare e ridurre il rischio cardiovascolare”.

Ecco perché mangiare grandi quantità di pistacchio potrebbe aiutare: proprio perché questo particolare alimento contiene alte dosi della giusta varietà di vitamina E necessaria per aumentare i benefici cardio-circolatori. Chi vuole smettere di fumare, ne aumenti il consumo quindi, ma si ricordi sempre che il tutto nasce sempre dalla nostra forza di volontà

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.