Come combattere l’insonnia estiva

0 82

Iniziamo col dire che per combattere l’insonnia estiva dobbiamo partire dalla tavola, perché, come ormai è noto a tutti, l’alimentazione oltre ad influenzare il nostro peso influisce in modo drastico e deciso sul nostro modo di vivere. Detto ciò, possiamo affermare con certezza che un ottimo rimedio contro l’insonnia estiva è l’alimentazione.

L’insonnia estiva in Italia è un fenomeno, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, molto diffuso, basti pensare che colpisce ben dodici milioni di italiani. Con Caronte che “infiamma” il Bel Paese, una soluzione ci viene fornita dalla Coldiretti che suggerisce di acquisire uno stile alimentare adeguato a queste notti afose, evitando cibi conservati o pietanze molto condite.

Insonnia estiva: cosa mangiare. Gli alimenti che “aiutano” a dormire sono il pane, il riso, la pasta, la lattuga, i formaggi freschi, il radicchio, la cipolla, l’aglio, il latte ma soprattutto frutta fresca come pesche, melone e nettarine.

Insonnia estiva: cosa non mangiare. Iniziamo subito dicendo che fare una lista degli alimenti da evitare sarebbe quasi impossibile, tuttavia in linea di massima bisogna evitare cibi troppo conditi e soprattutto il piccante come peperoncino o paprica. Bocciati anche i “consigliati” salatini, le patatine in busta, gli alimenti in scatola e le minestre che contengono dado da cucina. Per quanto riguarda i ragazzi, da evitare assolutamente caffè ma soprattutto superalcolici.

Questi sono semplici consigli che possono risultare particolarmente efficaci per combattere l’insonnia estiva.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.