Una donna si suicida gettandosi dalla torre di Pisa

0 154

Ultimamente si sta parlando di un crescente aumento dei suicidi nel nostro paese a causa della crisi economica e lavorativa che investe tante persone che non riescono a trovare vie di fuga se non l’auto eliminazione. Poche ore fa si è appresa la notizia di un ennesimo suicidio avvenuto questa volta senza manifeste motivazioni.

Una donna infatti oggi si è gettata dal quarto anello della Torre di Pisa  intorno alle 18.30. Il monumento era come sempre affollato da turisti così come il resto della piazza dei Miracoli. La vittima, stando a quanto si è appreso, aveva 40 anni ed era originaria di Roma anche se residente a Pisa.

Al momento non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto la donna a lasciarsi cadere nel vuoto dopo aver superato una balaustra alta quasi 2 metri in quanto non ha lasciato lettere, nè altri messaggi per spiegare i motivi del gesto. Questo è il quarto episodio di suicidio compiuto gettandosi dalla torre pendente.

 

Come Genny Muzio, originaria di Palma Campania che aveva 32 anni e soffriva di depressione, una malattia che da oltre due anni non le dava speranze di vita e ha voluto andarsene l’8 giugno 2010.  Lo stesso gesto lo aveva compiuto  un giovane studente di 21 anni nel 2003 e in altri casi si sono fermati dei tentativi di lanci nel vuoto di persone disperate fortunatamente salvate.

Come immaginarsi parole adatte per queste così profonde disperazioni? di certo i dati non sono confortanti e ci dicono che parole, ma soprattutto fatti, vanno trovate per non lasciare soli esseri umani che si riducono a sentirsi solo un numero, un nulla. Vanno trovate davvero e al più presto.

Rispondi