Terremoto in Emilia Romagna alle 4.04. Le vittime sono 6 | FOTO

0 129

Terremoto in Emilia Romagna alle 4.04, la zona colpita è stata tutta il Nord-Est della Pianura Padana. 6 vittime. Danni rilevanti. Foto

Terremoto in Emilia Romagna

Terremoto in Emilia Romagna alle 4.04 di stamane 20 Maggio 2012, la zona colpita è stata tutta il Nord-Est della Pianura Padana. 6 vittime. Il Terremoto in Emilia Romagna ha fatto registrare dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la prima scossa alle 4.04, seguita da due repliche di intensità minore: una di 3.3 alle 5.35 e un’altra di 2.9 alle 5.44.

Il Terremoto in Emilia Romagna  ha avuto epicentro nella pianura padana emiliana, una decina di chilometri di profondità dal suolo, 36 chilometri a nord da Bologna, dove però non si registrano particolari problemi.

I danni principali provocati dal Terremoto in Emilia Romagna  si sono registrati nelle province di Modena e Ferrara, dove si registrano numerosi crolli a chiese ed edifici storici. Evacuati i 35 pazienti dell’ospedale di Finale Emilia, particolarmente colpito, come potrete vedere dalle foto ANSA.
Nel Terremoto in Emilia Romagna  sono morte 6 persone: 4 operai del turno di notte. Le altre 2 vittime hanno avuto malori per lo spavento. Una cinquantina i feriti. Nel Terremoto in Emilia Romagna sono crollati campanili e tetti di chiese, come potrete vedere dalle foto. Particolarmente colpite le strutture e le case di Finale Emilia.

[ad#Silvio]

Terremoto in Emilia Romagna, una bambina di cinque anni è stata estratta viva dalle macerie Lo zio di Vittoria Vultaggio, 5 anni, la bimba estratta pressocché illesa dalla sua camera da letto nella località Obici, alle porte di Finale Emilia, è sollevato dopo le ultime notizie arrivate dall’ospedale di Carpi:

E’ salva per miracolo. Sono corso da mia sorella che i soccorritori stavano già lavorando. La camera di Vittoria, al primo piano, era stata travolta dall’antica torretta adiacente, peraltro fresca di restauro, il tetto le era crollato addosso ma due travi hanno retto e lei era sotto.

 Qualche ferita lieve a una gamba, molta paura, ma nessuna frattura. E’ stato un miracolo.

 

Rispondi