In commercio il sostituto dello zucchero: è arrivata la Stevia!

3 173
Zollette e rametto di Stevia

La Stevia Rebaudiana è una pianta perenne della famiglia dei crisantemi che cresce in piccoli cespugli su terreni sabbiosi ed in montagna…

E quindi? Se ne parla molto in questo periodo perchè è stata immessa nel mercato come dolcificante e la concorrenza che potrebbe fare a zucchero e aspartame è davvero insuperabile.
Consumata da secoli dai nativi del Sud America e arrivata in Giappone nei primi anni ’70, solo da poco tempo è arrivata alle orecchie degli italiani e sugli scaffali dei supermercati.
La stevia dolcifica circa 300 volte più dello zucchero, è completamente priva di rischi e controindicazioni per la salute, non ha calorie, non fa aumentare i livelli di insulina nel sangue, non espone ai problemi di carie e costa poco(in questo periodo forse è il suo pregio migliore)!
Fino al dicembre del 2011 l’utilizzo della stevia era vietato in Italia e in tutta l’Unione Europea perchè si temeva che alcune sue componenti potessero essere cancerogene; ma così non è.
Dal 2 Dicembre, anche l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha dato il via libera all’uso della stevia nell’Unione Europea, e quindi anche in Italia, dove è già possibile acquistare dei dolcificanti a base di stevia.
Di questa importante e dolce novità potranno giovarne davvero tutti: i diabetici, i bambini (che potranno mangiare più dolce senza problemi),e le mamme (perchè con la stevia si possono fare anche dolci e ricette di ogni tipo). Gli unici a non essere contenti della cosa saranno probabilmente le grandi aziende produttrici ed esportatrici di zucchero..e forse anche i dentisti!

3 Commenti
  1. Luigi dice

    In questo sito http://www.dolcestevia.it regalano un ebook sulla stevia che spiega anche l’utilizzo in cucina

    1. Matteo Partenope dice

      Grazie per la segnalazione!

  2. Steviaeuropa dice

    Coltivare la Stevia fa bene anche allo spirito … 8) 
    Qui potete trovare dritte su come coltivarla in balcone …  http://steviapoint.blogspot.it/

Rispondi