Red Hot Chili Peppers oggi,5 Luglio a Milano per l’Heineken Jammin’ Festival 2012. Stasera i grandi successi dei RHCP! Video Full Concert

Red Hot Chili Peppers

Red Hot Chili Peppers stasera all’ l’Heineken Jammin’ Festival 2012 a Milano, eseguiranno tutti I grandi successi che li hanno resi famosi nel Mondo. Stasera i 4 Red Hot Chili Peppers: Anthony Kiedis, Flea, Chad Smith e Josh Klinghoffer che ricordiamo sostituisce ormai dal 2009, John Frusciante chitarratastierecori (1988 – 19921998 – 2008)

A Milano i RHCP eseguiranno tutti i grandi successi della loro strabiliante carriera, che proprio quest’anno gli ha permesso di entrare nella Rock and Roll Hall of Fame, oltre ai brani dell’ultimo album I’m with you, il cd uscito lo scorso 31 agosto e capace di entrare direttamente al numero uno delle classifiche di ben 20 nazioni diverse!
Ricordiamo inoltre che per la band californiana non si tratta dell’esordio assoluto all’Heineken Jammin’ Festival, visto che c’era già stata esattamente 10 anni fa quando l’evento si svolgeva ad Imola.

I biglietti per i Red Hot Chili Peppers all’ l’Heineken Jammin’ Festival 2012, sono esauriti  già da un po’ ma … non si sa mai.

A fine articolo …per tutti quelli che, nel frattempo, vogliono riascoltarsi un loro live recente del loro ultimo lavoro, I’m with you, ecco un bel live: Full Concert Live At E-Werk, Cologne (Koln), 08/30/11.

I Red Hot Chili Peppers (talvolta abbreviato semplicemente in RHCP) sono un gruppo rock statunitense, formatosi a Los Angeles nel 1983. Sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2012.

Red Hot Chili Peppers nella loro carriera hanno mescolato con successo vari generi, tra cui soprattutto funkraphard rockheavy metalpunk rock e successivamente alternative rock e pop rock. Hanno venduto più di 70 milioni di dischi, di cui 22 milioni nei soli Stati Uniti;inoltre detengono il record per il maggior numero di singoli al primo posto della Modern Rock Tracks, classifica stilata dalla rivista Billboard

I Red Hot Chili Peppers si distinguono per aver sperimentato nel corso degli anni più generi, tra cui alternative rockfunk metalpop rock e rap rock. Ciò è evidente in gran parte delle loro tecniche. Nei primi 3 album s’ispirarono soprattutto a FunkadelicMinutemen e Sly Stone, ma anche a Black FlagStoogesJames BrownStevie WonderJimi HendrixKurtis BlowGrandmaster Flash and the Furious Five. Poi hanno sviluppato uno stile proprio, ulteriormente diversificato dopo la loro ascesa al successo all’inizio degli anni novanta.

[ad#Silvio]

Lo stile di basso di Flea mescola groove funk con durezza e velocità punk, ed è ispirato da artisti come Bootsy Collins dei Parliament-Funkadelic, Kim Clarke dei Defunkt (dalla quale ha poi confessato di essersi ispirato per il giro di basso di Out in L.A. prima canzone del gruppo californiano), John Deacon dei Queen e Sid Vicious dei Sex Pistols. Flea si avvaleva molto dello slap, elemento caratterizzante della musica dei Red Hot, nei primi cinque album e si è poi spostato ad uno stile più melodico ed orecchiabile ma sempre eccentrico].

In più di vent’anni di carriera si sono susseguiti vari chitarristi, che però hanno avuto in comune la passione per Jimi Hendrix. Per il gruppo assunse particolare importanza Hillel Slovak, che usava riff vicini a blues, funk e punk. I sostituti e successori di Slovak hanno sempre cercato di essere più vicini possibile al suo stile. Jack Sherman s’ispirava a rock e funk, influenzato da Leslie West,Eddie Hazel e Garry Shider, mentre Dave Navarro era vicino a metal e rock psichedelico, ispirato in questo dalla sua esperienza con i Jane’s AddictionJohn Frusciante non solo s’ispira in buona parte a Slovak ma con i Red Hot si è cimentato anche in linee di chitarra più melodiche ed orecchiabili, oltre che in assoli particolari. Questo è particolarmente evidente nei lavori daCalifornication[50]. Con Stadium Arcadium Frusciante ha peraltro cambiato stile in modo abbastanza evidente, riducendo al minimo gli assoli melodiosi ed esili di By the Way e lanciandosi in alcuni virtuosismi vecchio stile.

Dei batteristi reclutati nel gruppo, se Jack Irons apportò uno stile nervoso e dinamico, Chad Smith si distingue per influenze di varia matrice citando come propri ispiratori KissLed ZeppelinKeith MoonMitch MitchellCarmine AppiceBlack SabbathMötley CrüeJimi HendrixVan HalenThe WhoMotownP-FunkBuddy RichJohn Bonham.

Anthony Kiedis è considerato uno dei cantanti più versatili della scena rock. Ancora oggi, in alcune canzoni della band, si avvale di rapping semplici e molto in linea con le ritmiche. Tuttavia dalla metà degli anni novanta usa, in modo sempre più estensivo, anche cantati più tradizionali e melodici. Spesso anche Frusciante canta, in sottofondo, cori in falsetto.

Nei Red Hot Chili Peppers l’improvvisazione è da sempre una costante del gruppo, e su di essa si basavano spesso le loro prime esibizioni. Molti dei più recenti assoli di John Frusciante e Flea sono improvvisati, soprattutto dal vivo. L’improvvisazione contrassegna anche le aperture e la fine dei loro concerti più recenti, e può anche essere di lunga durata, come in alcune versioni live di Give It Away,Californication ed Around the World.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Rp0eNy6M6mc[/youtube]