La Chiesa pagherà l’IMU (ICI). Emendamento in Commissione

La Chiesa pagherà l’IMU (ICI). Emendamento in Commissione

La Chiesa pagherà l’IMU (ICI). In approvazione  Emendamento in Commissione Monti

L’emendamento sull’Ici sugli immobili commerciali della Chiesa proposto dal premier Monti ”costituisce un progresso sensibile”.

Lo ha detto il portavoce del commissario Ue alla concorrenza Almunia:

”Una volta che l’emendamento sarà approvato dal Parlamento, sarà attentamente esaminato. L’emendamento ci sembra un progresso sensibile e sulla base di questo esame noi speriamo di potere chiuderela procedura di infrazione contro l’Italia”.

Antoine Colombani, il portavoce, ha precisato:

“Abbiamo preso atto della proposta del premier Monti”

”Per il momento, la procedura di infrazione è ancora in corso”.

Bruxelles attende ora che l’emendamento sia approvato dal parlamento italiano per poterlo esaminare attentamente.

Monti ha illustrato l’emendamento con il quale intende limitare l’esenzione dell’Ici ai soli immobili della Chiesa dove si svolga in modo esclusivo un’attività non commerciale in una lettera inviata ieri al commissario alla concorrenza Joaquin Almunia.

[ad#Silvio]

Il contenzioso con Bruxelles risale a oltre cinque anni fa, quando nel 2007 partirono le prime richieste di informazione a Roma. Dopo due archiviazioni, il caso è stato riaperto da Almunia nel settembre del 2010. A riaprire il contenzioso, le denunce ripresentate dal deputato radicale Maurizio Turco e dal fiscalista Carlo Pontesilli, assistiti dall’avvocato Alessandro Nucara, che si sono rivolti alla Corte di giustizia Ue per impedire l’archiviazione. La procedura di infrazione europea e’ basata sul sospetto che le agevolazioni fiscali di cui gode la Chiesa in Italia potrebbero configurarsi come aiuti di Stato illegali.

 (Via/ANSA)

 

ARTICOLI SIMILI