Italia: record disoccupazione

0 80

Arrivano i dati di Eurostat sulla disoccupazione europea: all’Italia il triste primato delle persone che rinunciano a cercare un lavoro.

L’ultimo rapporto di Eurostat  documenta come gli italiani siano sfiduciati nella ricerca del lavoro. In Europa coloro che non cercano un impiego ma sono disponibili a lavorare sono 8 milioni 250 mila di cui l’Italia ne conta ben 2,7 milioni (11,1% della forza lavoro).

Ristringendo lo sguardo alla sola eurozona, il numero di persone disponibili a lavorare ma non in cerca di un’occupazione è di 5,465 milioni. Si tratta di persone che lavorerebbero se la ricerca di un posto di lavoro non fosse così deludente.  La situazione si aggrava se si pensa ai giovani, soprattutto fra chi ha meno di 25 anni: gli italiano si posizionano al 5° posto fra coloro che hanno i tassi di disoccupazione più alti, ma al di sotto del record spagnolo dove un ragazzo su due è senza lavoro.

Stati  come Belgio (0,7%), Francia (1,1%) e Germania (1,3%)  vantano le quote minime ed evidenziano come nonostante la crisi, in questi Paesi il mercato del lavoro è ancora in grado di dare speranza a chi è senza occupazione.

Rispondi