IMU, per Giulio Tremonti esistono i presupposto perché si possa chiedere il rimborso del pagamento dell’IMU. Moduli dal sito del suo Partito

IMU una tassa proposta dal Mario Monti  che ora si trova ad essere il centro della campagna elettorale di alcuni partiti. Giulio Tremonti, intervistato stasera 5 gennaio 2013 a La7 ha spiegato come poter fare per richiedere l’istanza di rimborso della tassa IMU pagata nel corso dello scorso anno 2012.

 

 Ovviamente è tutto spiegato, approfonditamente, sul sito del suo nuovo partito: Lista Lavoro e Libertà Tremonti 3 L

Sotto troverete la spiegazione  direttamente presa dal sito politico di Tremonti.

Ve la riporto così come la si trova proprio perché essendo un tema “spinoso” e paludoso dove, chi non è addentrato in Economia  sprofonderebbe, è meglio che  le informazioni siano il più chiare possibili e supportate da una fonte che, ovviamente, è perfettamente responsabile di quello che dice.

Ricordo che questa è un’iniziativa per avere il rimborso IMU e che, come ha detto in trasmissione a La7 stasera, Giulio Tremonti, è suscettibile di eventuali approfondimenti e modifiche ma che comunque , essendo un ricorso, chiunque può presentare:

INIZIATIVA CIVILE CONTRO L’IMU SULL’ABITAZIONE.
L’IMU NON E’ UN’IMPOSTA SULLA PROPRIETA’ MA CONTRO LA PROPRIETA’.
PER QUESTO E’ INCOSTITUZIONALE.

Si può presentare al Comune istanza di rimborso dell’IMU pagata, corredata delle ricevute di pagamento.

L’azione anche di un singolo contribuente, meglio se assistito dalle Associazioni di tutela della proprietà o dai CAF, ovvero un’azione di classe collettiva può essere sviluppata attraverso una serie di “ricorsi pilota” – individuali o collettivi –  per innescare un meccanismo di cui tutti si potranno comunque giovare.

Uno schema di istanza di rimborso può essere il seguente:
ISTANZA DI RIMBORSO (Versione pdf)

ISTANZA DI RIMBORSO (Versione .doc)

[ad#silvio]

Decorsi 90 giorni dalla proposizione della istanza di rimborso, ed in caso di mancata risposta da parte del Comune, è possibile proporre ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale competente, evidenziando le ragioni di incostituzionalità dell’IMU e chiedendo la remissione degli atti alla Corte Costituzionale.

Uno schema di ricorso tipo può essere il seguente:
BOZZA DI RICORSO (Versione pdf)

BOZZA DI RICORSO (Versione .doc)

È sufficiente che anche una sola delle Sezioni delle numerosissime Commissioni Tributarie italiane – verificata la fondatezza e la rilevanza della questione di costituzionalità proposta- rimetta gli atti alla Corte Costituzionale, perché questa sia tenuta ad esaminarla ed a pronunciarsi.

In caso di sentenza che dichiari l’incostituzionalità totale o parziale dell’IMU, tutti i contribuenti interessati – se non lo hanno già fatto – potranno chiedere e ottenere il rimborso di quanto ingiustamente pagato.

  • Antonio Belluscio

    La prima casa non produce nessun reddito reale ma solo costi, perche tassare il frrutto del mio risparmio avuto col duro lavoro e privazioni. Grazie onorevole G. Tremonti.

  • http://www.facebook.com/raffaella.pedronvigoni Raffaella Pedron Vigoni Muratore

    PIù SIAMO MEGLIO è