Omicidio Sarah Scazzi: ergastolo per Sabrina e Cosima, 8 anni a Misseri

0 57

Per il caso dell’omicidio di Sarah Scazzi avvenuto nel 2010, Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano sono state condannate all’ergastolo, per zio Michele Misseri invece “solo” 8 anni.

Ergastolo per Sabrina e Cosima, caso Scazzi

La corte di Assise di Taranto ha espresso la sua decisione, Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono state condannate all’ergastolo per omicidio, Michele Misseri invece è condannato a 8 anni di reclusione per concorso nella soppressione del cadavere e per furto aggravato del telefonino di sua nipote Sarah, uccisa da Sabrina e Cosima il 26 agosto 2010.

La corte ha anche disposto 6 mesi di isolamento diurno per Cosima Serrano e Sabrina Misseri.

Non sono solo loro i condannati, infatti Carmine Misseri e Cosimo Cosma, fratello e nipote di Michele, sono stati condannati a 6 anni di reclusione ciascuno per concorso in soppressione di cadavere. All’ex difensore di Sabrina Misseri, Vito Russo, sono stati imposti due anni di reclusione per intralcio alla giustizia.

Non finisce qui, Antonio Colazzo e Cosima Prudenzano sono stati condannati a un anno di reclusione, invece Giuseppe Nigro è stato condannato a un anno e quattro mesi, con pena sospesa. Questi tre sono stati identificati come favoreggiatori per l’omicidio di Sarah Scazzi.

La corte di Assise di Taranto, ha preso questa decisione dopo 4 giorni di camera di Consiglio, riguardo questo particolare, l’avvocato Franco De Jaco (uno dei legali di Cosima) ha dichiarato: “Questa sentenza verrà ribaltata totalmente, la Corte si è presa cinque giorni per ribadire le stesse cose che avevano detto i pubblici ministeri”.

Rispondi