Brindisi il killer Giovanni Vantaggiato è un benzinaio di Lecce

0 84

Brindisi il killer di Melissa Bassi è un benzinaio di Lecce che ha agito per motivi personali per una vecchia ruggine contro il preside

Brindisi il killer è un benzinaio

Brindisi il killer di Melissa Bassi è un benzinaio di Lecce, Giovanni Vantaggiato,  il quale ha agito per motivi personali contro il preside. Il Killer di Brindisi è stato identificato e fermato dalla polizia. Il Killer, di cui è stato  diffusa l’identità: Giovanni Vantaggiato,  dopo un lungo interrogatorio, in cui, senza contradditorio e quindi senza avvocato di difesa, il killer benzinaio di Lecce si sarebbe lasciato scappare delle dichiarazioni, per ora ancora sotto segreto, che lo avrebbero incastrato, facendo decidere alla polizia di arrestarlo.

Lo so, sembra davvero assurdo che, una persona, in questo caso un benzinaio killer di 68 anni, per via di una vecchia diatriba, non ancora resa nota, col preside dell’attuale scuola  Morvillo Falcone di Brindisi, abbia pensato di fare scoppiare una bomba a gas, vedere il momento dello scoppio, da lui deciso, ed assistere impassibile, come abbiamo visto dalla telecamera, alla strage di povere ragazze  tra cui è morta l’innocente ed inconsapevole di questa follia umana, Melissa Bassi.

[ad#Silvio]

 A Brindisi, se ricordate, dalle prime interviste e anche dai primi articoli che erano stati pubblicati, emergeva questa fosca situazione, di cui forse degli insegnanti erano al corrente, riguardante un colloquio con il Preside di una persona che, uscito, dopo il colloquio aveva pronunciato delle frasi del tipo: Velo faccio vedere io di che cosa sono capace, o qualche cosa di simile di cui nessun insegnante aveva voluto parlare.

A Brindisi, sul killer benzinaio di 68 anni che corrisponde con l’identikit ricostruito dal video della telecamera, è stato sentito, ovviamente anche il preside della scuola Morvillo Falcone. I motivi che avrebbero spinto l’uomo ad agire, sempre secondo quanto si apprende, potrebbero essere legati al preside Angelo Rampino, quando insegnava a Trepuzzi, un altro paese del leccese. Ma riguardo a tutto questo, il preside nega risolutamente:

Non ho titolari di pompe di benzina come nemici

Attualmente Giovanni Vantaggiato il killer benzinaio sessantottenne di Lecce, che nella sua follia vendicativa ha ucciso Melissa Bassi e ferito  gravemente altre  ragazze della scuola, sta confessando tutto!

Giovanni Vantaggiato, è sposato con due figli, Il movente del killer sarebbe legato alla mancata riscossione di una cifra di denaro molto alta, si parla di 300 mila euro, legata a una questione legale nella quale pare centrerebbe anche il preside dell’attuale scuola Morvillo-Falcone, quando però esercitava la Presidenza scolastica anche lui a Lecce

Silvio Arancio

Per addentrarsi maggiormente e leggere:  Giovanni Vantaggiato reso killer da una causa mai risarcita | I FATTI: CLICCATE QUI

Rispondi