Blog di Beppe Grillo: Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

0 11.894

Blog: Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur, ovvero  mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata…Riflessioni dal Blog 

Il Blog prende spunto da un periodo di “stallo” della storia di Roma, difatti Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata. frase storica , Roma tergiversò e, dopo otto mesi di combattimenti, la città si arrese e Annibale la rase al suolo. Avvenimento, non del tutto trascurabile visto che  questo attacco, di Annibale,  fu il casus belli della Seconda guerra punica.

Blog: il balletto dei partiti per non decidere nulla e mantenere le solite posizioni.

Dunque, per Beppe Grillo, come si può leggere nel suo Blog, nulla sta cambiando ed i partiti con la  loro politica stanno paralizzando ormai da anni il paese e, come  cita Beppe Grillo nel suo Blog:

“il governo legifera a colpi di decreti legge su cui pone la fiducia accordata senza problemi dai lacchè di partito che premono pulsanti a comando”.

Adesso, come  cita nel Blog, il “gioco” è cambiato poiché è arrivato il MoVimento 5 Stelle che:

“vuole riportare il Parlamento, e quindi il popolo italiano, alla sua centralità. Il M5S va quindi disinnescato. Immaginatevi l’orrore di Maschera di Cera già pronto per il museo di Madame Tussauds se venissero presentate una dopo l’altra leggi sulla ineleggibilità, sul conflitto di interessi, sulla corruzione”.

Ora però, permettetemi una  personale precisazione, errata o giusta che  sia, la pongo per farci riflettere sull’ esatto significato di quello che  dice Beppe Grillo nel suo Blog a proposito del MoVimento 5 Stelle e del suo “futuro” operato: Il M5S va quindi disinnescato.

Siamo concordi , penso tutti o quasi, che  in Italia ci sia parecchio da rifare , ma, sinceramente non capisco le scelte dei 48.282 elettori regolarmente iscritti al Movimento 5 Stelle che  hanno  appena finito di votare la rosa dei 10 candidati  alla Presidenza della Repubblica, le così definite da Beppe Grillo nel suo Blog:  Quirinarie.

Come  è possibile che  da elettori del M5S siano saltati fuori nomi come  Romano Prodi, Bonino Emma, Caselli Gian Carlo?

Lo so che  non c’entra, fino in fondo con questo Blog, ma, permettetemi il dubbio…forse c’è una  parte del M5S che andrà, sicuramente, disinnescata…

Se una  parte del MoVimento 5 Stelle è davvero rinnovativa che  non vuole governare con nessuno degli altri partiti e rifiuta le persone “simbolo” della Casta , ce ne è una buona fetta, visto  la metà o quasi degli apostrofati futuri presidenti possibili della Repubblica Italiana, che  forse, “pende” troppo a sinistra, quella che, nel bene e nel male,  ha governato fino ad ora.

Tutta questa “divagazione”  è per porre una riflessione sul fatto che :Il M5S va quindi disinnescato.

[ad#silvio] 

Ma ritorniamo al Blog di Beppe Grillo che  prosegue con un possibile calendario degli ulteriori sviluppi della politica italiana:

“L’Italia è una Repubblica parlamentare senza Parlamento. Per disinnescare il M5S le Commissioni saranno istituite DOPO l’elezione del presidente della Repubblica, DOPO il nuovo ciclo di consultazioni, DOPO la fiducia al nuovo governo, quindi, ottimisticamente a luglio PRIMA della chiusura di Camera e Senato per ferie. Poi, extrema ratio, per sicurezza, si potrebbero sciogliere le Camere e andare a nuove elezioni senza aver avviato alcuna riforma. L’economia non aspetta…” 

Per leggere integralmente il Blog di Beppe Grillo: Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

Rispondi