Eminem: “come stavo per morire”

1 84

Il rapper Eminem ha deciso di raccontare il suo passato oscuro e la sua dipendenza da farmaci che lo stavano portando alla morte nel docufilm “How to make money selling drugs”.

Dopo tre anni di silenzio Eminem torna a far parlare di se in un docufilm intitolato ironicamente “How to make money selling drugs” diretto da Matthew Cook.

In questo documentario alquanto brutale il rapper di Detroit racconta per filo e per segno il rapporto di dipendenza raggiunto qualche anno fa con i farmaci che lo ha portato quasi alla  morte per overdose nel 2005.

Le sostanze utilizzate dal rapper di Lose Yourself non sono assolutamente illegali, ma sono farmaci che possiamo facilmente trovare in farmacia, soprattutto antidolorifici e sonniferi.

Eminem racconta:

“Quando ho preso il mio primo Vicodin, ho avuto una sensazione come…”ah!”. Non solo tutto era più tranquillo, ma non sentivo più dolore. Non so a che punto sia cominciato a diventare un problema. Ricordo semplicemente che mi piaceva sempre di più. Le persone hanno provato a dirmi che avevo un problema. Io rispondevo: “Buttatelo fuori. Non riesco a credere che sia riuscito a dire una stronzata del genere. Non mi sto facendo di eroina, non sto sniffando cocaina, non sto fumando crack”.

Questa sua convinzione e’ andata avanti fino all’overdose che gli e’ costata quasi la vita.

“Sarei morto se fossi arrivato due ore dopo in ospedale. I miei organi si stavano spegnendo. Il mio fegato, i miei reni: tutto. Stavamo per mettermi in dialisi. Non pensavano ce l’avrei fatta. Il mio fondo sarebbe stata la morte.”

[ad#carbones]

Da quel momento le cose sono cambiate e Marshall Matters III, questo il suo nome all’anagrafe, ha deciso di intraprendere il duro cammino verso la riabilitazione.

Un cammino difficile in cui fondamentale e’ stata la presenza delle figlie Hailie, Alaina e Whitney:

“Guardavo le mie figlie e mi dicevo: “Devo esserci per loro”. Quando ho smesso con tutto, sono rimasto sveglio 24 ore al giorno per tre settimane di fila. Non dormivo, neanche un cazzo di sonnellino. Ho dovuto riacquistare abilità motorie e comunicative. È stato un processo di apprendimento. Non pensavo che si potesse essere naturalmente felici senza essere fatto di qualcosa.”

La strada verso la guarigione e’ ancora lunga e tortuosa, ma Eminem ce la sta mettendo tutta per uscire da questa dipendenza che gli ha distrutto la vita.

La settimana scorsa inoltre il rapper, ha presentato in anteprima un nuovo pezzo, Simphony in H e presto approderà sul mercato con un album di inediti.

Per quanto riguarda il documentario non e’ ancora noto se questo sara’ disponibile anche in Italia. Intanto guardiamo il trailer del docufilm “How to make money selling drugs” e le dichiarazione di Eminem sulla sua dipendenza.

http://youtu.be/2cei0zAsZnk

1 Commento
  1. fattiicazzitua dice

    eminem non e drogato e la sua sosia che dice che e droagto stupidi

Rispondi