Brian May sotto le grinfie di Psy

0 72

Di certo, nessuno si aspettava che il leggendario chitarrista dei Queen, Brian May, potesse fare una scelta artistica così inaspettata. Ma, a quanto pare la notizia sembra farsi molto spazio nel web: Psy, autore sudcoreano del blasonatissimo tormentone Gangnam Style, che ha fatto letteralmente impazzire il mondo, avrebbe chiesto allo storico chitarrista di Twickenham una collaborazione nel suo prossimo pezzo, riuscendo a strappargli un alquanto convinto “Sì”.

La notizia sembra provenire direttamente dal rapper di Seoul, il quale in un’intervista presso la radio statunitense VH1 avrebbe dichiarato: “Ci siamo incontrati a colazione e gli ho solo chiesto se gli sarebbe piaciuto entrare in sala d’incisione con me. Sembrava che l’idea gli piacesse, perché mi è parso contento. Sono molto felice, i Queen sono stati per me, una grande fonte d’ispirazione, fin dall’adolescenza!”.

D’altro canto la risposta di Brian May non deve di certo sorprendere, dato il numero elevatissimo di collaborazioni che ha avuto nella sua lunga carriera, come quelle con Meat Loaf, Black Sabbath, Paul Rodgers e molti artisti di fama mondiale. Infatti, il chitarrista ha più volte ribadito di amare le collaborazioni, indipendentemente dal genere musicale.

Ciò che sorprende di più, però, è che sembra essere molto attratto dal fertile e redditizio mondo del Pop, dal momento che la collaborazione più recente e anche più contestata è stata quella con l’attuale regina del Pop, Lady Gaga, all’MTv VMAs, il 29 Agosto 2011.

Che questo incontro si realizzi oppure no, sarà il tempo a dirlo, ma una cosa è certa: l’età di 65 anni, per May, comincia a giocare proprio brutti scherzi.

Articolo a cura di Marcello

Rispondi